Covid

I medici al Governo: “Posticipare la ripartenza delle scuole. Insufficiente la sanzione da 100 euro per il mancato rispetto dell’obbligo vaccinale”

A pochi giorni dalla riapertura delle scuole, prevista in tutta Italia per il 10 gennaio, il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, ha lanciato un appello al governo: “Posticipare il ritorno in aula, recuperando poi a giugno”. Per la Fnomceo lo scopo è quello di cercare di contenere l’aumento dei contagi da Covid. Sempre la federazione dei medici giudica insufficiente la sanzione di 100 euro in caso di mancato rispetto dell’obbligo vaccinale anti-Covid per gli over50 “non basta ed è inefficace” fa sapere il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) Filippo Anelli, sottolineando che “ne va della credibilità dello Stato”. “Se dobbiamo attenderci una risposta in ragione di questa sanzione, credo che non andiamo da nessuna parte. Il decreto approvato – rileva – è importante perché ha un effetto educativo, ma serve ben altro di una sanzione di 100 euro rispetto a chi decide di non rispettare un obbligo di legge”.

Related posts

Monitoraggio Gimbe, in sette giorni registrati 500mila nuovi casi, ma l’aumento si è fermato

Redazione Ore 12

Covid-19, i nuovi positivi sono 907 e le vittime 36

Redazione Ore 12

Inaugurato all’aeroporto di Olbia l’Healt Testing Center di prevenzione sanitaria nella lotta al Covid

Redazione Ore 12