Economia e Lavoro

Il fatturato dell’industria in netta crescita (+22,6%). Bene in Italia

La rilevazione dell’Istat sul mese di dicembre segna un +2,1%

 

Nel complesso del 2021 il fatturato dell’industria registra una dinamica in marcato recupero rispetto all’anno precedente, influenzato pesantemente dall’emergenza sanitaria, con una crescita annua del 22,6%. Lo ha reso noto l’Istat. L’espansione è stata più robusta per la componente interna che per quella estera.   A dicembre si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, registri un calo del 2,1% rispetto a novembre, determinato da una contrazione più ampia del mercato interno (-3,1%) rispetto a quello estero (-0,2%). Nel quarto trimestre l’indice complessivo è cresciuto del 3,9% rispetto al trimestre precedente (+4,3% sul mercato interno e +3,4% su quello estero). Corretto per gli effetti di calendario, il fatturato totale cresce in termini tendenziali del 14,3%, i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di dicembre 2020. Con riferimento ai raggruppamenti principali di industrie, a dicembre gli indici destagionalizzati del fatturato segnano una diminuzione congiunturale per tutti i principali settori: i beni strumentali (-3,5%), l’energia (-2,7%), i beni di consumo (-2,2%) e i beni intermedi (-1%).  Per quanto riguarda gli indici corretti per gli effetti di calendario riferiti ai raggruppamenti principali di industrie, si registrano marcati incrementi tendenziali per l’energia (+58,1%) e i beni intermedi (+27,9%), più contenuti per i beni di consumo (+11,4%); per i beni strumentali si rileva, invece, una flessione dello 0,2%. Quanto al comparto manufatturiero, gli aumenti tendenziali riguardano tutti i settori di attività economica, ad eccezione dei mezzi di trasporto.

Related posts

Costruzioni avanti. Istat registra un +2,4% sulle produzioni

Redazione Ore 12

Fondo per lo sviluppo e la coesione, dodici aree tematiche per far crescere il Paese

Redazione Ore 12

Biologico, Anabio-Cia: “Fare rete sui territori per aziende leader della transizione”

Redazione Ore 12