Economia e Lavoro

In attesa di Cdp, anno nero per Autostrade

Il 2020 ha rappresentato per il Gruppo una perdita secca di 407 milioni di euro 

In attesa della fine della ‘trattativa’, tra la cordata guidata da Cdp e Atlantia, Autostrade per l’Italia presenta il suo bilancio.  Il 2020 è stato un anno problematico per Autostrade per l’Italia. Perdita di esercizio di pertinenza del Gruppo pari a 407 milioni di euro; margine operativo lordo (EBITDA) pari a 629 milioni di euro, si decrementa di 81 milioni di euro rispetto al 2019. Considerando l’accantonamento straordinario di 1.500 milioni di euro relativo alla proposta transattiva effettuato nel 2019, la variazione negativa è di 1.581 milioni di euro per effetto, principalmente, della riduzione dei ricavi netti e royalties per circa 880 milioni di euro, dell’incremento delle attività di manutenzione per 325 milioni di euro e dei maggiori accantonamenti netti effettuati nell’esercizio per circa 350 milioni di euro. Come per l’esercizio precedente, non sarà prevista alcuna distribuzione di dividendo.  I dati sono stati esaminati dal Consiglio di Amministrazione di Autostrade per l’Italia S.p.A., riunitosi in data odierna sotto la presidenza dell’Ing. Giuliano Mari, che ha esaminato e approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato 2020 di Autostrade per l’Italia.  Il progetto di bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2020 e il bilancio consolidato 2020 saranno pubblicati – si legge in una nota – nei termini previsti, unitamente agli esiti dell’attività di revisione in corso di svolgimento.  I risultati del 2020 – si legge nella nota – sono stati fortemente condizionati dagli effetti dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese da febbraio 2020, dal conseguente impatto sui ricavi da traffico, dagli ulteriori accantonamenti effettuati, anche a fronte del possibile accordo transattivo con il Governo, nonché dall’incremento delle attività di manutenzione.

Related posts

Dal Caro Energia torna l’incubo inflazione. Studio della Confesercenti: “Senza interventi volerà al 5,6%. A rischio 8 miliardi di Pil

Redazione Ore 12

IPCEI idrogeno: sei le imprese italiane finanziate con oltre 1 miliardo

Redazione Ore 12

Energia, Arera limita i danni, evita il raddoppio dei prezzi e contiene l’aumento dell’elettricità ad un +59%

Redazione Ore 12