Roma Capitale

In campo migliaia di uomini per garantire la sicurezza dei grandi del mondo

NO ‘FLY ZONE’ E SISTEMI ANTI-DRONI. Le misure messe in campo sono quelle che vengono applicate in occasione di vertici internazionali di grande rilevanza: dal ripristino dei controlli alle frontiere per scongiurare l’arrivo di potenziali terroristi o di gruppi intenzionati a porre in atto proteste violente, alla ‘no fly zone’ sulla capitale con l’utilizzo di droni per la video sorveglianza dall’alto degli obiettivi sensibili. La sorveglianza e la difesa dello spazio aereo della Capitale è stata rafforzata prevedendo il concorso di assetti specialistici delle Forze armate, inclusi i sistemi anti-drone. Il ripristino dei controlli presso tutte le frontiere interne nazionali in vigore dalle ore 22 del 27 ottobre si protrarrà fino alle ore 13 del 1° novembre.

CINQUEMILA AGENTI IN PIU’. Oltre agli agenti dei presidi territoriali delle forze dell’ordine, sono impiegati a Roma 5 mila agenti in più provenienti come rinforzi da altre città. Si tratta per la precisione di 5.296 unità di rinforzo, di cui 2.542 della Polizia di Stato, 1.774 dell’Arma dei carabinieri, 580 della Guardia di finanza e 400 unità delle Forze armate, in virtù di una temporanea estensione del contingente dell’Operazione “Strade Sicure” riservato a Roma, che sale così complessivamente a circa 2.000 militari che forniranno un supporto con la vigilanza attorno a obiettivi sensibili (ambasciate, sedi istituzionali).

 

EUR-NUVOLA BONIFICATO E BLINDATO. Nell’area del centro congressi “La Nuvola” nel quartiere Eur dove si svolgeranno gli incontri del G20 è prevista l’istituzione di una zona di massima sicurezza, nella quale è interdetto il traffico veicolare e pedonale, salvo che per i residenti e per le altre persone autorizzate. Si tratta di un perimetro di 10 chilometri quadrati che di fatto è la ‘cintura’ di sicurezza attorno al vertice. La circolazione di veicoli e dei pedoni, con la eccezione dei soli residenti, sarà off limits nelle strade dell’area interdetta. Il livello di sicurezza è stato innalzato in tutta la città, in particolare nelle aree del centro e in quelle che ospiteranno in sedi diplomatiche e alberghi le delegazioni dei capi di Stato e di governo stranieri.

INNALZATA ALLERTA CONTRO CYBER ATTACCHI. E’ intensificata l’attività informativa e di controllo del web e dei social network da parte della Polizia postale e delle comunicazioni e dell’Aisi per la prevenzione anche di possibili attacchi cyber a siti istituzionali e di interesse strategico.

 

MANIFESTAZIONI ANNUNCIATE. Tra le inziative già annunciate nei giorni scorsi sabato 30, alle 15, è previsto un sit-in di protesta contro il governo Draghi e sempre nel pomeriggio è in programma un corteo che partirà da piazzale Ostiense per dirigersi alla Bocca della Verità. A quest’ultima manifestazione dovrebbero aderire anche i lavoratori della Gkn, Ilva e gli studenti del Fridays For Future. Domenica, dalle ore 10 alle 16, è convocata una assemblea nazionale dei movimenti sociali al Teatro Garbatella.

Related posts

Prosegue il censimento permanente dei residenti e delle abitazioni di Roma Capitale

Redazione Ore 12

Da giovedì 22 obbligo di mascherine all’aperto in tutto il Lazio. Firmata l’ordinanza da Zingaretti

Redazione Ore 12

Capanelle, fermato dai Carabinieri e denunciato per guida senza patente e violazione delle norme anti-covid. Nell’auto anche attrezzi da scasso

Redazione Ore 12