Regioni

Innovazione, Pietralcina: presentazione del Wine Art Contest e GreenPrix

Arte, know how e cultura in mostra al Jazz’Inn di Pietrelcina: all’evento in programma mercoledì 28 luglio, alle 19:30, la presentazione del Wine Art Contest e il GreenPrix.
La manifestazione dedicata al mondo dell’innovazione, tra le più prestigiose a livello italiano e internazionale, giunta alla sua quinta edizione, ospita quest’anno il MAVV di Portici. Il Wine Art Museum, assieme alla Fondazione Ampioraggio, illustrerà per l’occasione i due concorsi dedicati all’arte, alla cultura, all’innovazione e alla sostenibilità nei settori wine, agrifood, enoturismo e dell’industria culturale e creativa settoriale. I premi sono promossi dal MAVV, il Museo dell’Arte, del Vino e della Vite, «impresa culturale nata per promuovere il settore come risorsa di sviluppo economico e patrimonio artistico, scientifico, culturale e storico del territorio – come spiega il fondatore e amministratore Eugenio Gervasio – che ha sede nel prestigioso palazzo Reale di Portici, ospitato dal dipartimento di Agraria e dal Centro MUSA dell’Università degli studi di Napoli Federico II». All’incontro, che si terrà al Palavetro del centro sannita, dopo i saluti introduttivi di Peppe De Nicola (Fondazione Ampioraggio) ed Eugenio Gervasio, interverranno Valeria Fascione (assessore alla Ricerca, Innovazione e Start up della Regione Campania), Cesare Avenia (presidente di Confindustria Digitale e Consorzio Vitica), Loris Caputo (amministratore di Miutifin), Francesco Castagna (amministratore di Agilae e CTS Unione Italiana Vini), Crescenzo Coppola (innovation manager), Stefania De Pascale (vicepresidente Crea), Giuseppe Meli (cfo di Keyone Consulting – Partiagevolato) e Francesco Paolo Russo (direttore generale dell’Angi – Associazione nazionale Giovani innovatori).

Gli eventi in programma hanno l’obiettivo di raccogliere idee, proposte, collaborazioni e partnership, per progetti e investimenti, che metteranno insieme startupper, ricercatori, istituzioni, investitori, professionisti e innovatori provenienti da tutta Italia.

Nel corso degli incontri si terrà un focus sull’iniziativa del GreenPrix by MAVV come riconoscimento conferito a giovani imprese e startup innovative che operano nel settore dell’enologia. Obiettivo del contest è supportare e sostenere la nascita e lo sviluppo di idee, innovative e sostenibili, nel settore wine e agrifood, comprese le iniziative e i progetti di enoturismo e dell’industria creativa e culturale settoriale. Il contest selezionerà un’iniziativa imprenditoriale proposta da soggetti da costituirsi o già costituiti da non più di 36 mesi.

Il premio, in servizî e consulenza, sarà erogato dal MAVV con i partners di progetto Entopan Innovation, Agilae e Keyone Consulting – Partiagevolato.

L’iniziativa vede il sostegno del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. «Il team selezionato sarà premiato con percorsi di incubazione e/o accelerazione – racconta Maurizio Bellavista, CEO di Partiagevolato (Keyone Consulting), che collabora e sostiene l’iniziativa – mentoring, tutoring e supporto manageriale per la consulenza fiscale, advisory legale, amministrativa, finanziaria in materia di startup innovative e di finanza agevolata. Ponendo l’accento sulla necessità di innovazione per una filiera che può trainare il made in Italy».

Per prendere visione del business incubation acceleration program offerto al vincitore e per presentare un progetto: http://contest.museoartevino.it/greenprix-2021/ Hanno concesso il patrocinio: Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, Ismea, Crea, Ente nazionale per il Microcredito, Invitalia, Università degli studi di Napoli Federico II, Accademia dei Georgofili di Firenze, Accademia di Belle arti di Napoli, Conservatorio San Pietro a Majella, Fondazione ente ville Vesuviane, Unione degli Industriali della provincia di Napoli, Consiglio regionale della Campania, Città metropolitana di Napoli, Comuni di Ercolano, Napoli e Portici, Sindacato unitario dei Giornalisti della Campania. Il Wine Art Contest e il GreenPrix si avvalgono del sostegno di BPER Banca, il cui intento è quello di investire sulle idee, sul capitale umano che con spirito creativo interpreta le risorse dei territori per generare soluzioni innovative e di sviluppo.

«La nostra partecipazione – spiega Ezio Mazzaro, area Manager Napoli – ha un duplice obiettivo: da una parte sostenere l’impostazione culturale e imprenditoriale del MAVV e dall’altra favorire il coinvolgimento attivo dei giovani in iniziative di qualità». L’iniziativa vede anche la collaborazione, oltre che il sostegno, di Entopan Innovation, Partiagevolato – Keyone Consulting, Farzati Tech, Agilae e Alma Seges. Alla realizzazione del Wine Art Contest e il GreenPrix collaborano come media partner Rai Campania, Corriere del Mezzogiorno, Miutifin, Nomea e Arga Campania.

Le iniziative e gli eventi del Wine Art Contest e del GreenPrix vedranno la collaborazione delle Fondazioni Ampioraggio e UniVerde; delle imprese 30 Miles Film, Consorzio Costa del Vesuvio, Databenc, Produzione Engage, Palazzo del corallo – Russo cammei, La Dispensa del Re, La Tonnellerie di Epistolato e Skill Factory; degli istituti di istruzione e ricerca liceo artistico statale Giorgio De Chirico di Torre Annunziata, Dipartimento di Agraria, Osservatorio Giovani – Dipartimento Scienze sociali e cattedra Unesco “Salute e Sostenibilità” dell’Università degli studi di Napoli Federico II; e delle associazioni Amira, Angi – Associazione nazionale Giovani innovatori, Art1307, Artis Suavitas, Assinrete, Diaphonia, Elea Academy, Gioia di vivere, Macs, Museo Emblema, Portici Borbonica, Suoni del Sud e Vinthropology.

È un’impresa culturale nata per far conoscere in modo diffuso il mondo del Vino anche come patrimonio artistico, scientifico e storico del territorio. La mission è quella di promuovere il settore della cultura legato all’enologia come risorsa dello sviluppo economico e del “made in Italy”.

Il MAVV è ospitato nella Reggia di Portici, dal Centro Musa del Dipartimento di Agraria dell’Università degli studi di Napoli Federico II, dove gestisce un’esposizione multimediale e interattiva sulla cultura del Vino. Le attività museali, culturali, divulgative e formative del MAVV fondano sullo stretto rapporto con l’arte e la cultura. MAVV è una start up, unica e singolare nel panorama delle iniziative dell’industria culturale e turistica esperienziale, che intende diventare protagonista dell’era digitale, promuovere e sostenere le nostre eccellenze.

Related posts

Regione Puglia ospite d’onore all’International Economic Forum di San Pietroburgo

Redazione Ore 12

Quattro Regione contro l’Ue sul ‘vino nocivo’

Redazione Ore 12

Sostenibilità, premiato l’aeroporto di Bologna

Redazione Ore 12