Esteri

Kamala Harris sula scia di Trump sui migranti: “Non venite qui, vi respingeremo”

(Red) Kamala Harris sulla scia di Trump sul fenomeno delle migrazioni dal centro america. La vice presidente americana ha infatti lanciato un monito ai tanti che si stanno muovendo per raggiungere gli Usa e cercare di entrarci: “Non venite negli Stati Uniti, noi continueremo ad applicare le nostre leggi e a difendere i nostri confini. Se venite sarete respinti. Voglio essere chiara con chi sta pensando di intraprendere quel pericoloso viaggio verso la frontiera”. Naturalmente dopo queste parole la Harris è finita nella bufera politica, con attacchi sia dalla sinistra che dalla destra. “Andrò al confine” – ha detto ancora nel tentativo di difendersi dal fuoco incrociato delle critiche piovutegli addosso, per poi assicurare come sia “miope per chi ha la responsabilità di risolvere i problemi cercare di rispondere solo alle conseguenze invece che affrontare la causa del problema”. Ma queste parole non sono state sufficienti. Tra i progressisti si sono levate voci di protesta, come quella di Alexandria Ocasio-Cortez, la pasionaria dem: “Primo, cercare asilo in qualsiasi punto del confine è un metodo legale di arrivo al 100%”, ha twittato. “Secondo, gli Stati Uniti hanno speso decenni contribuendo al cambio di regimi e a destabilizzare l’America Latina. Non possiamo incendiare la casa di qualcuno e poi incolparlo perché fugge”.

Related posts

Truppe Nato via dall’Afghanistan da maggio. Di Maio: “Decisione storica”

Redazione Ore 12

Il Medio Oriente secondo l’ultimo libro-studio di Giancarlo Elia Valori

Redazione Ore 12

Corea del Nord, Blinken alla Cina: “Usi la sua enorme influenza sul nucleare”

Redazione Ore 12