Cronaca

La denuncia di Libera: “Cinque beni su dieci confiscati alle mafie ancora da destinare”

Più di 36.600 beni immobili confiscati dal 1982 ad oggi, il 48% destinati dall’Agenzia nazionale per le finalità istituzionali e sociali, ma ben 5 beni su 10 rimangono ancora da destinare. Il maggior numero di beni immobili confiscati in Sicilia(6906), segue Calabria (2908), Campania (2747), Puglia (1535) e Lombardia (1242). Sono invece 4384 le aziende confiscate di queste il 34% è stata già destinata alla vendita o alla liquidazione, all’affitto o alla gestione da parte di cooperative formate dai lavoratori delle stesse. Libera presenta il dossier Fattiperbene in occasione dei 25 anni dall’approvazione della legge n.109 del 1996. 

Related posts

Suicida in cella l’assassino di Chiara Ugolini

Redazione Ore 12

Operazione ‘Feudum’ dei Carabinieri, arrestato il Sindaco di Opera con l’accusa di ‘appalti pilotati’

Redazione Ore 12

Traffico di droga, nove arresti della Polizia di Stato a Potenza

Redazione Ore 12