Roma Capitale

Lega: “Grave la situazione di Farmacap, vanno salvaguardati i dipendenti”

“Nonostante la seduta straordinaria tenuta dal Consiglio e la riunione in Commissione congiunta Bilancio e Politiche Sociali, formalmente richieste per ottenere chiarimenti e individuare strategie per risollevare le sorti della Farmacap, ci troviamo ancora a metà aprile con un nulla di fatto e nessuna azione dirimente messa in campo dall’assessore Lemmetti. L’Ugl ci fa sapere che saranno fatte proteste mirate a seguito delle dichiarazioni del Commissario straordinario e del Direttore Generale di non riuscire a pagare i fornitori e gli stipendi di aprile ai dipendenti”. Lo dichiara in una nota Maurizio Politi, capogruppo Lega in Assemblea Capitolina e Flavia Cerquoni dirigente Lega Roma. La situazione, spiegano dalla Lega “ormai è grave e non è più possibile procrastinare un intervento risolutivo. Soprattutto ci chiediamo perché l’assessore dimostri tanta miopia nell’intendere la questione: non solo abbiamo diversi dipendenti a rischio stipendio e posto di lavoro a causa di una gestione che ha visto avvicendarsi in cinque anni tre commissari straordinari e tre direttori, ma per giunta in questo periodo sociale gravato dal Covid, dove le farmacie per fornire un servizio maggiore alla cittadinanza assumeranno il ruolo di presidi per le vaccinazioni ci sembra inaccettabile che questo protocollo non possa estendersi alle 45 farmacie comunali presenti in tutti i quartieri della Capitale”. “Riteniamo vergognoso che l’amministrazione pentastellata non tuteli la salute dei cittadini – aggiungono dalla Lega – riconoscendo le farmacie comunali anche nel loro alto ruolo di presidio sociale e di servizio alla comunità in senso più ampio. Occorre agire ora per salvaguardare i dipendenti della Farmacap e ancor più i tanti cittadini che usufruiscono dei servizi offerti dall’azienda che nel campo della gestione delle farmacie pubbliche è la più grande d’Italia, un vanto del territorio reso in perdita da una pessima amministrazione”, concludono.

Related posts

Poste Italiane, a Civitavecchia e Litorale Romano nuovo servizio Punto Poste da Te

Redazione Ore 12

Smontavano auto rubate per destinare i ricambi all’estero. Tre arresti della Polizia di Stato

Redazione Ore 12

Parcheggiare a Roma? È un’impresa: servono in media 35 minuti al giorno

Redazione Ore 12