Economia e Lavoro

L’inarrestabile crescita dei prezzi del carburante. La classifica dei rincari

Dati Osservatorio del Mise per Self e Servito

Continua inarrestabile la crescita dei prezzi del carburante, sia diesel che benzina. I prezzi praticati sul territorio risultano ancora in salita per effetto degli interventi dei giorni scorsi effettuati dalle compagnie. Si registrano aumenti anche sui prezzi praticati del metano auto. Quanto alle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo, hanno chiuso in discesa, dopo gli incrementi delle ultime sedute. In base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, va a 1,704 euro/litro (ieri 1,696) con i diversi marchi compresi tra 1,697 e 1,724 euro/litro (no logo 1,685). Il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, sale a 1,558 euro/litro (ieri 1,549) con le compagnie posizionate tra 1,550 e 1,576 euro/litro (no logo 1,538). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato cresce a 1,838 euro/litro (ieri 1,832) con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,778 e 1,918 euro/litro (no logo 1,732). La media del diesel va a 1,701 euro/litro (ieri 1,693) con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,638 e 1,780 euro/litro (no logo 1,588). In salita pure i prezzi praticati del Gpl che vanno da 0,760 a 0,785 euro/litro (no logo 0,755). Il prezzo medio del metano auto è in aumento e si posiziona tra 1,269 e 1,685 (no logo 1,337).

Related posts

Bombardieri (Uil): “Il Governo stabilizzi i navigator, hanno competenze e professionalità”

Redazione Ore 12

Per Bnl (Gruppo Bnp Paribas) utile da 363 milioni di euro

Redazione Ore 12

Denuncia Coldiretti: “A rischio 4 miliardi di Fondi Ue per lo sviluppo rurale”

Redazione Ore 12