Politica

L’opinione-Quando l’inciucio è dietro l’angolo tutto può diventare pericoloso

di Fulvio Barion

Ho letto l’articolo apparso su libero circa i possibili percorsi post voto nel caso la Meloni raccogliesse il maggior numero di voti Ebbene secondo quanto esposto in quell’articolo, si prospetta la possibilità di un inciucio per impedire a chi è designato dal popolo a prendere in mano il paese.
Penso che se sarà così il paese scoppierà….. Io credo che Mattarella sia in grado di cogliere le pulsioni del popolo e se tutti i sondaggi dicono Meloni il motivo è il popolo.
Penso che Dagospia e i suoi informatori dovrebbero fare delle valutazioni di coscienza prima di esporre simili congetture.
La tensione è palpabile e penso che sarà tutto molto pericoloso davanti a percorsi diversi da quelli indicati dal popolo che si troverebbe ancora una volta davanti ad una ingiustizia.
La situazione economica, il passato ante elezioni, l’incapacità e la malafede di 11 anni di inganni, potrebbero portare a conseguenze veramente catastrofiche. Chi arriva primo ha il diritto ed il dovere di governare.
I distinguo della destra sono ingigantiti dalla sinistra e da chi vuole portare l’Italia verso un baratro peggiore di quello nel quale si sta andando.
Questa non è Italia, così come questa non è Europa , e questa non è Nato. Siamo adulti noi che ci confrontiamo e siamo in grado di capire come i sistemi applicati, non fanno altro che far cadere nella povertà sempre più persone dellla società civile, e quindi capire che il paese è allo stremo.
L’impreparazione ed il pressapochisto governano il mondo , il controllo il dominio non sono serviti e non possono servire quando alla base non c’è un obiettivo comprensibile che abbia un suo punto di arrivo. Qui ci troviamo davanti al nulla . A valutazioni distorte, abbiano dato la nostra Italia in mano a chi vede in noi solo un punto vendita dove piazzare la sua merce tirandoci il collo e prendendo tutto il meglio della capacità italiana, i barbari del vord contro la culla della cultura del nostro paese e del Mediterraneo .
Siamo nelle mani delle lobby che nel nostro paese non si muovono alla luce del sole, stiamo morendo come paese per difendere la politica espansionita americana in Europa, cominciata da Regan( ricordate la rivoluzione degli arancioni). Ora siamo messi a questo modo noi poveri in canna per difendere cosa? Putin lo aveva detto a suo tempo di non andare a sfrugugliare eppure le multinazionali americane hanno comperato milioni di etteri in Ucraina e pure i missili ci vogliono mettere,e mi auguro che la prossima non sia la Serbia. Molti di noi ricordano la crisi di Cuba che non è sfociata in una guerra solo per il buonsenso di Krusciov che ritirò i missili. Biden il buonsenso non lo ha avuto e guarda caso ora come allora sempre i democratici al potere. Si ha forse paura che la Meloni ami il suo popolo e operi delle scelte che vadano a salvare l’Italia dalla distruzione , vanificando il buon lavoro fatto in questa direzione in 11 anni di governi di sinistra?
Bisogna fare attenzione perché tanta gente non ce la fa più a sopportare ingiustizie, e non ce la fa più economicamente . La scelta dell’Ungheria di difendere il proprio popolo è da considerare positivamente, perché gli amici veri non pugnalano alle spalle con il gas come stanno facendo Norvegia Olanda e America. Ci stanno uccidendo i nostri AMICI dopo le esternazioni del nostro ministro degli esteri a suo tempo nei confronti di Putin. Chi dirige in Europa ha la pancia piena abbiamo pagato con i nostri soldi l’unificazione delle Germanie, sono stati abbonati i danni di guerra invece ai paesi del Mediterraneo nulla è stato permesso: Grecia docet. Ma davvero si pensa ancora una volta che le bande possanno saccheggiare un popolo inerme? Mi auguro ardentemente che Mattarella almeno questa volta sia prima di tutto un ITALIANO. Auguri Presidente.

Dott. Fulvio Barion

Related posts

Green Pass, la richiesta dei Sindacati e la gratuità dei tamponi

Redazione Ore 12

Salvini ha una certezza: “Non troveranno l’accordo. La parola torni agli italiani”

Redazione Ore 12

Romano Prodi avverte: “La guerra non può essere risolta solo con un accordo tra Cina e Usa”

Redazione Ore 12