Roma Capitale

L’Università Roma Tre vigilerà su ponti e viadotti della Regione Lazio

“Un ulteriore passo verso la prevenzione e la sicurezza delle nostre infrastrutture: oggi in Giunta abbiamo approvato lo schema di Accordo di collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre, per la definizione di criteri e linee guida per la manutenzione e gestione del rischio statico e sismico dei ponti e dei viadotti della Regione Lazio. Il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre è caratterizzato da elevata multidisciplinarità e riconosciuta specializzazione negli aspetti di varia natura che caratterizzano il progetto (analisi strutturale, monitoraggio infrastrutture ed opere in elevazione, digital twins e BIM e rilievo). Il progetto condurrà alla definizione di un modello unico nel panorama nazionale.” Lo dichiara in una nota l’assessore ai Lavori pubblici e Tutela del territorio, Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri. In particolare, le attività descritte nell’Accordo supporteranno la Direzione Infrastrutture e Mobilità per la realizzazione nel corso del biennio 2021-2023 dei seguenti interventi:
• censimento, classificazione e geolocalizzazione dei ponti e dei viadotti presenti, e determinazione delle caratteristiche e delle tipologie esistenti;
• determinazione delle difettosità delle opere mediante ispezioni sulle strutture;
• analisi dei rischi rilevanti e classificazione su scala territoriale;
• valutazione accurata della sicurezza per casi di studio selezionati;
• Individuazione delle soluzioni mitigative e utilizzo di sistemi di monitoraggio;
• Stesura di linee guida regionali e divulgazione dei risultati.

Related posts

Lazio Cinema International: parte la II edizione 2022

Redazione Ore 12

Viola il divieto di rientro nel Comune di Roma dopo aver commesso una truffa delle specchietto, arrestato dai Carabinieri

Redazione Ore 12

Rifiuti, Di Cola (Cgil): “L’Amministrazione Capitolina ha cambiato idea”

Redazione Ore 12