Politica

Napoli, il Centrodestra sceglie Maresca come candidato Sindaco

(Red) Sarà un super-magistrato antimafie il candidato del centrodestra nella corsa a Sindaco di Napoli. La scelta della coalizione è caduta su Catello Maresca, napoletano classe 1972, che ha ricevuto il sostegno unitario di Salvini, Meloni e Berlusconi. Maresca attualmente ricopre il ruolo di sostituto procuratore generale di Napoli, dopo aver operato presso la Direzione distrettuale antimafia (Dda). Proprio in queste ore il magistrato ha chiesto di essere messo in aspettativa al procuratore generale partenopeo Luigi Riello, solo così potrà accettare la candidatura come sindaco nel capoluogo campano. Maresca, dal 2018 è docente di Diritto e legislazione antimafia presso l’Università Vanvitelli di Napoli. Poi la sua prima dichiarazione: “Sono contento dell’adesione convinta di tutte le forze politiche del centro destra al Progetto Napoli che da settimane vado propugnando in giro per una città sempre più sofferente ma con una grande voglia di riscatto dopo oltre 30 anni di governo di sinistra. Sono felice del fatto che si sia discusso di programmi e non di persone e simboli e ideologie – aggiunge Maresca – Questa concretezza dei leader del centrodestra mi dà la convinzione che ora sia davvero possibile cambiare il destino di Napoli da troppo tempo usata dalla sinistra come camera di compensazione e bilanciamento di posizioni di potere romane”.

Related posts

Calcio, Superlega, Salvini: “Da sportivo e da italiano dico che il denaro non è tutto”

Redazione Ore 12

Fisco, Meloni: “Soddisfazione per ok Camera a nostro ordine del giorno”

Redazione Ore 12

Salvini conferma la linea: “Siamo a disposizione di Draghi”

Redazione Ore 12