Cronaca

‘Ndrangheta, confiscati alla cosca Piromalli beni per 143 milioni di euro

La Guardia di finanza, su disposizione della Dda di Reggio Calabria, guidata dal Procuratore della Repubblica, Giovanni Bombardieri, ha confiscato beni per un valore di 124 milioni di euro alla cosca Piromalli della ‘ndrangheta. Il provvedimento è stato eseguito dal Comando provinciale di Reggio Calabria delle fiamme gialle e dallo Scico.  
I beni confiscati consistono in 4 società di capitali, un’impresa individuale, quote di 6 società di capitali, 67 fabbricati, 91 terreni, 7 veicoli e 20 rapporti bancari e assicurativi. Tutto, secondo quanto è emerso dagli accertamenti della Dda e della Guardia di finanza, era nella disponibilità di quattro imprenditori accusati di appartenere alla cosca Piromalli. 

Related posts

Le ultime parole di Saman al fidanzato: “Se non mi faccio sentire avvisa le forze dell’ordine”

Redazione Ore 12

Furti negli appartamenti nella Capitale, giro di vite dei Carabinieri

Redazione Ore 12

Concorsi, sospesi ex dirigenti pubblici e funzionari. L’accusa per 8 indagati è: “Turbativa d’asta, concussione, abuso d’ufficio e falso ideologico”

Redazione Ore 12