Esteri

Nuova strage di migranti al largo delle coste libiche. Le vittime sarebbero una cinquantina

La Mezzaluna Rossa libica ha annunciato in un comunicato che 50 migranti, fra cui alcuni egiziani, sono morti nel naufragio della loro imbarcazione davanti alla costa della città libica di al Zawiya. Lo riferisce al Arabiya. Precedentemente, l’Oim, l’agenzia dell’Onu per le migrazioni aveva riferito che almeno 11 persone sono morte dopo che il gommone su cui viaggiavano era affondato. A bordo di quest’ultimo vi erano in tutto 24 migranti, erano diretti in Europa. La Guardia Costiera libica ne ha salvati 12.

Related posts

Il Progetto Europeo Multiply migliora il futuro delle città

Redazione Ore 12

+++ Russia contro Gb: “Arsenale nucleare Londra minaccia stabilità internazionale” +++

Redazione Ore 12

Coree, tornano le comunicazioni tra Sud e Nord. Torna il sereno sul filo del 38esimo parallelo

Redazione Ore 12