Imprese e Sindacato

Olio extravergine d’oliva, nella produzione l’Italia scivola al terzo posto. Prima la Spagna e poi la Grecia

L’Italia perde il secondo gradino del podio della produzione mondiale di olio extravergine d’oliva. Dietro al colosso Spagna, capace di produrre 1,6 milioni di tonnellate, sale infatti la Grecia che, secondo i dati forniti dalla Commissione Europea, dovrebbe chiudere la campagna 2020/2021 intorno alle 265mila tonnellate di olio prodotte. L’Italia, invece, si piazza al terzo posto con meno di 250mila tonnellate di olio extravergine d’oliva, a causa del netto calo delle regioni olivicole più importanti come Puglia, Calabria e Sicilia. E l’appello al Governo e al neo ministro delle Politiche Agricole Patuanelli è quello di mettere mano a un piano strategico ulivicolo italiano.

Related posts

Vini italiani, si può brindare al successo

Redazione Ore 12

In flessione del 10,3% il fatturato dell’industria dell’automazione industriale manifatturiera. I numeri di Anie

Redazione Ore 12

Ad aprile immatricolazioni auto +3.277%, ma è l’effetto del primo lockdown

Redazione Ore 12