Roma Capitale

Onorato (Roma Capitale) contro Raggi: “Eredità drammatica sugli impianti sportivi”

“Censimento degli impianti appena concluso: da Raggi eredità drammatica. Ripristinare subito legalità”. Lo ha sottolineato l’assessore allo Sport, al Turismo e ai Grandi Eventi di Roma Capitale Alessandro Onorato, a seguito del censimento da lui stesso richiesto sullo stato dell’arte degli impianti comunali.
“I risultati del censimento degli impianti mostrano una foto drammatica dello sport di base a Roma”, ha detto Onorato, “La ricognizione effettuata, infatti, ha rilevato enormi criticità: su 119 impianti 18 sono oggi inattivi e su 13 non insiste nessuna procedura per la riapertura. Questi impianti vanno restituiti nel più breve tempo possibile ai cittadini anche perché costano ai romani 800 mila euro annui di guardiania, soldi che devono essere subito riconvertiti nella promozione per rendere lo sport accessibile a tutti”.

“Ma non basta, ad aggravare la situazione, lasciata dal mal governo precedente, è l’insistenza di una drammatica morosità sugli impianti, con perdite ingenti per le casse capitoline. 35 concessionari morosi per canoni non corrisposti per un totale di 3,2 milioni di euro, 33 concessionari morosi per canoni non corrisposti durante l’emergenza covid 19 per un totale di 692 mila euro e 12 concessionari inadempienti nel pagamento delle rate dei mutui per un totale di 22,7 milioni di euro oltre interessi di mora e spese di giudizio”, ha proseguito Onorato, “Roma Capitale ha già dovuto pagare 17,3 milioni di euro per intervenuti pignoramenti, in virtù delle fidejussioni prestate. Parliamo di più di 20 milioni di euro di perdita che gravano sulle spalle dei cittadini”.
“Dobbiamo invertire subito la rotta a tutela delle casse capitoline e dei romani. Per questo abbiamo già attivato le procedure di recupero delle somme insolute, inviato 17 diffide al rilascio, 14 Determinazioni Dirigenziali di decadenza e 5 avvii dei procedimenti di decadenza, 8 riprese in consegna degli impianti. Inoltre sono in corso 8 attività ispettive”, ha concluso Onorato, “Con azioni immediate e efficaci riusciremo a mettere ordine e creare un circolo virtuoso che garantisca servizi più performanti per i cittadini”.

Related posts

Giochi: Tar Lazio conferma sanzione da 750mila euro a Meta per la violazione del divieto di pubblicità

Redazione Ore 12

Fugge all’alt vicino al Vaticano, Coisp: “Plauso alle forze dell’ordine”

Redazione Ore 12

JOHNNY FATSTAFF E LE PERFIDE CHEERLEADER DI WINDSOR

Redazione Ore 12