Roma Capitale

Orneli (Regione Lazio): “Si amplia la platea dei contributi Ue alle imprese”

“C’è una novità importante per le nostre imprese: si amplia la platea di quelle che potranno accedere ai contributi a fondo perduto dell’Unione Europea: sono 10 le zone della Regione Lazio in cui saranno ammissibili le agevolazioni anche per gli investimenti produttivi operati da Grandi Imprese. In queste 10 zone, inoltre, per gli investimenti delle PMI saranno previste intensità d’aiuto massime più alte a quelle delle altre aree”. Così su Facebook l’assessore regionale del Lazio allo sviluppo economico, Paolo Orneli. “Alle zone di Viterbo, Rieti, Frosinone (che comprende Anagni, Ceccano, Ferentino, Cassino) e Ponza-Ventotene già presenti nella precedente programmazione dei fondi europei, si aggiungono ora Aprilia, Latina, Fondi, Gaeta, Pomezia, Civitavecchia ed anche l’Asse Tiburtina che comprende Tivoli, Guidonia e l’area di Roma conosciuta come Tiburtina Valley” elenca Orneli. “La popolazione complessiva coinvolta sarà di 877mila abitanti, praticamente il doppio dei 436mila precedenti. La nuova carta degli aiuti a finalità regionale, approvata il 23 marzo scorso dalla Commissione Europea, prevede inoltre un incremento dell’intensità massima d’aiuto del 5% per tutte le classi dimensionali di impresa rispetto alla programmazione 2014-20. È il segno – sottolinea – che stiamo andando nella giusta direzione, una notizia che ci sprona a continuare a lavorare per sostenere la parte produttiva della nostra regione, per costruire un nuovo modello di sviluppo, più inclusivo, più equo e più sostenibile. Prossimo appuntamento il 13 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma, quando con Nicola Zingaretti presenteremo la nuova programmazione europea 2021-2027 della Regione Lazio, su cui investiremo 4,4 miliardi di euro. Avanti così”.

Related posts

Raggi: “Con la Zona Rossa accelerazione dei cantieri”

Redazione Ore 12

“Ho rispetto per l’acqua”, il 14 e 15 giugno a Roma la settima tappa della campagna MiTE

Redazione Ore 12

Rifiuti, con i poteri speciali a Roma la legge della Regione Lazio cambia pelle

Redazione Ore 12