Politica

Quirinale, il centrodestra mette in campo Berlusconi. Delusione dal Pd. Conte: “Il M5S non lo voterà”

 

“I leader della coalizione di centrodestra hanno convenuto che Silvio Berlusconi sia la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’alta carica di Capo dello Stato con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono. Gli chiedono pertanto di sciogliere in senso favorevole la riserva fin qui mantenuta”. Questa la nota diffusa alla fine del vertice che ha visto attorno allo stesso tavolo tutte le espressioni di questa coalizione politica. Nella nota si legge ancora come il vertice sia “servito a ribadire l’unità d’intenti del centrodestra. Nel confermare il reciproco rispetto per le diverse scelte in ordine al governo Draghi, i leader della coalizione concordano sulla necessità di un percorso comune e coerente, che va dalla scelta del nuovo Capo dello Stato alle prossime elezioni politiche, valorizzando anche le occasioni di convergenza parlamentare sui contenuti che da sempre sono patrimonio comune della coalizione”. Poi il rilancio sull’ex Presidente del Consiglio: “La figura del nuovo Presidente della Repubblica deve garantire l’autorevolezza, l’equilibrio, il prestigio internazionale di chi ha la responsabilità di rappresentare l’unità della Nazione. Le forze politiche del centrodestra, quindi, lavoreranno per trovare le più ampie convergenze in Parlamento su Silvio Berlusconi”. E’ chiaro che di fronte a questa scelta chiaramente di parte, potrebbero saltare tutti i tavoli con l’altra coalizione e le altre componenti politiche, mettendo a rischio anche la tenuta del Governo. Dunque un vertice, quello nella villa romana del Cavaliere, che provocherà sicuramente scossoni e tempeste e bisognerà vedere come la prenderà l’attuale inquilino di Palazzo Chigi, Mario Draghi, che sarà costretto a navigare su una nave in costante burrasca. Ma potrebbe essere anche una scelta formale, di bandiera, un rialzo dell’asticella per poi passare ad un altro nome. Il Segretario del Pd Letta ha chiesto di condividere un nome, anche se al Nazareno la delusione per la scelta fatta da Salvini, Meloni & C è palpabile. L’ex Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, commentando la scelta del Centrodestra, è stato chiarissimo: “Il MoVimento 5Stelle non lo voterà”.

 

Related posts

Letta a Salvini: “Deve decidere se stare o meno al Governo”

Redazione Ore 12

La polemica di Giorgia Meloni: “I no vax sono al Governo”

Redazione Ore 12

Fisco, lavoro e bonus: il Governo va avanti

Redazione Ore 12