Roma Capitale

Rivoluzione Copernicana alle Villae di Tivoli (Adriana e d’Este). Più servizi per i visitatori

Rivoluzione copernicana per i visitatori delle VILLAE: l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este (MiC) è dotato di tre nuovi servizi a vantaggio del suo pubblico. Per il turismo si tratta di una trasformazione profonda, volta a conferire una rinnovata polarità ad un comprensorio di inestimabile pregio, caratterizzato dalla presenza di due gioielli UNESCO, Villa Adriana e Villa d’Este, e di un notevole patrimonio diffuso.
Innanzitutto è attiva la promozione VILLAE PASS, un’occasione per vivere pienamente i siti dell’Istituto con un unico biglietto valido tre giorni, che intende stimolare una fruizione lenta e immersiva del patrimonio delle VILLAE, nonché del territorio tiburtino e delle sue molteplici attrattive. È stato attivato inoltre il nuovo servizio combinato di Trenitalia – CAT Tivoli, VILLE DI TIVOLI LINK, che consente l’acquisto di un unico biglietto treno+bus a chi sceglie di raggiungere comodamente con i mezzi pubblici le ville tiburtine, per scoprirne le meraviglie. Dal piazzale antistante la stazione ferroviaria di Bagni di Tivoli il collegamento bus accompagna viaggiatori e turisti direttamente a Villa Adriana e Villa d’Este. Da Villa d’Este si può raggiungere in pochi minuti di cammino il Santuario di Ercole Vincitore, una struttura scenografica di dimensioni imponenti, realizzata su un terrazzamento a picco sul fiume Aniene, considerata tra i maggiori complessi sacri dell’architettura romana. Per chi sceglie di utilizzare il nuovo servizio di trasporto combinato, grazie ad un accordo tra Trenitalia e Coopculture, concessionario unico dei servizi di biglietteria dell’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este, sono previsti sconti per l’ingresso ai siti delle VILLAE. Infine i visitatori di Villa Adriana e Villa d’Este possono fruire di un nuovo servizio di bar e ristorazione all’interno dei siti, attivato in modalità street food, grazie ad una concessione ad Allegro Italia. “Abbiamo fortemente voluto queste novità – commenta il direttore delle VILLAE, Andrea Bruciati – poiché ci vedono al centro di una rete di relazioni dovuta alla rappresentatività del patrimonio che il nostro Istituto gestisce. Il cambiamento è strategico per il miglioramento dell’accoglienza e dei trasporti e, più in generale, per la valorizzazione del territorio secondo modalità eco-sostenibili. In un periodo storico delicato come quello attuale, i servizi puntano a soddisfare soprattutto il desiderio diffuso di socialità e partecipazione e rappresentano solo il primo passo di una politica di incentivi per la fidelizzazione del nostro pubblico, ampiamente condivisa con le istituzioni locali, la rete dell’imprenditoria privata e i vettori a servizio di questo ambito territoriale, in un ripensamento globale delle forme dell’accoglienza e del turismo esperienziale.”

Related posts

“Intorno alle Mura”, domenica 26 alla scoperta delle Mura Aureliane

Redazione Ore 12

Raggi: “Un pensiero speciale a medici ed operatori sanitari”

Redazione Ore 12

Villa Celimontana proseguono i lavori di messa in sicurezza per la riapertura

Redazione Ore 12