Politica

Salvini: “Sul Ddl Zan testo condiviso. Togliamo l’ideologia”. Meloni: “Governo ipocrita”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha lanciato un appello a tutti i partiti per “accogliere l’invito della Santa Sede” e formulare entro martedì un testo condiviso contro la discriminazione. “Se dal Ddl Zan togliamo l’ideologia, il coinvolgimento dei bambini e l’attacco alla libertà di pensiero, intervenendo sugli articoli 1, 4 e 7, finalmente si smette di litigare e si approva una norma di protezione e civiltà”, ha spiegato. Sul Ddl Zan Salvini era già intervenuto nelle ultime ore accusando Letta: “E’ un peccato, perché le persone della comunità LGBTI vanno difese con le unghie e con i denti dai cretini che discriminano o aggrediscono chi si ama”. Peccato che in tutto ciò di gay e lesbiche a Letta non interessi un accidente”. Salvini ha ricordato che al segretario Pd Enrico Letta “ho proposto di trovare un accordo” sul ddl Zan, e “possiamo farlo in cinque minuti”, ma “senza portare il gender nelle scuole o inventarsi dei reati di opinione“. Il leader dem però, sostiene il segretario del Carroccio, “per ideologia non vuol portare avanti questo risultato”. E allora, “non usiamo i bambini” o “altrimenti vuol dire che a Letta non interessa” tutelare i diritti delle persone omosessuali, conclude Salvini, e il suo atteggiamento “ha indispettito anche il Vaticano”. Poi la Meloni che atacca duramente il Governo: “Nel governo Draghi c’è ipocrisia e contraddizione sul tema della lotta alle discriminazioni; presenterò un atto in Parlamento per chiedere di annullare ogni forma di accordo commerciale con le nazioni in cui l’omosessualità è considerata reato come il Qatar dove per esempio faremo i Mondiali. Mi sta bene che Draghi abbia firmato dei documenti con altri Stati Europei contro le leggi discriminatorie contro i diritti Lgbt presi in Ungheria ma lo trovo ipocrita”, conclude la presidente del gruppo dei Conservatori europei.

Related posts

Conte (M5S): “Per l’Italia e la Ue è il momento delle decisioni e del coraggio”

Redazione Ore 12

Mattarella: “La sfida per la ripresa per una società più inclusiva”

Redazione Ore 12

  Bologna Città 30, il Codacons contro la direttiva del Mit che limita i sindaci: “È sbagliata”

Redazione Ore 12