Roma Capitale

San Vittorino (Roma), sequestrato dai Carabinieri oro di probabile provenienza furtiva

I Carabinieri della Stazione di Roma San Vittorino, durante uno dei giornalieri controlli sulle località della periferia romana in cui operano, finalizzati alla prevenzione dei furti in abitazione, hanno sequestrato a tre minori di etnia rom, alcuni oggetti in oro, probabilmente “bottino” di un precedente furto.
I militari, insospettiti della presenza dei tre ragazzi nelle vicinanze di alcune villette in località Corcolle, hanno deciso di eseguire un controllo più approfondito che ha permesso di rinvenire nella disponibilità dei tre minori una ingente somma di denaro e quattro gioielli di notevole valore. Ovviamente, i minori non hanno fornito valide spiegazioni sul possesso di tali beni e neanche i genitori, successivamente chiamati dai Carabinieri.
Pertanto, il denaro, i tre anelli e la coppia di orecchini in oro, sono stati sequestrati e, contestualmente, sono state avviate le indagini per risalire ai legittimi proprietari, molto probabilmente vittime di furto in appartamento. Tuttavia, da una prima analisi delle denunce pervenute presso la Compagnia Carabinieri di Tivoli, non sono emersi elementi che possano ricondurre ai proprietari dei gioielli.
Pertanto, dietro autorizzazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, gli oggetti sono stati fotografati e catalogati nella pagina “oggetti rinvenuti”, consultabile sul sito www.carabinieri.it.
Chi li dovesse riconoscere come propri potrà contattare i Carabinieri di San Vittorino Romano per dimostrare la titolarità e tornarne in possesso.

Related posts

Usura ed estorsioni sul Litorale Romano, sei arresti dei Carabinieri

Redazione Ore 12

I nidi di Roma riapriranno il 13 settembre. Precisazione del Comune

Redazione Ore 12

Poste italiane. Le pensioni di luglio in pagamento dal 25 giugno

Redazione Ore 12