Politica

Saviano di nuovo scatenato contro Salvini: “Su Voghera parole ignobili”

“Le parole che Matteo Salvini ha speso in difesa di un suo uomo, l’assessore assassino di Voghera, sono parole ignobili, immonde, non degne del dibattito democratico. E mostrano ancora una volta che la Lega è una banda e Salvini è il capo di questa banda. Non è un partito”. Lo dice Roberto Saviano in un video pubblicato su Twitter. Dentro questo video, prosegue, “sono state dette molte cialtronerie, si confonde legittima difesa con un colpo partito per caso, si cerca di difendere un gesto ancora al vaglio delle perizie balistiche, ancora al vaglio della magistratura. E si cerca di farlo con argomenti maldestri e incompetenti, come al solito”.
Innanzitutto, dice ancora Saviano, “se è un colpo partito per caso non può essere legittima difesa, delle due l’una: con legittima difesa c’è volontà di offendere perché ci si sente minacciati e si è minacciati, invece con il colpo partito per caso non c’è la volontà di difendere”. Inoltre, “questo assessore andava in giro armato, con una pistola, aveva il porto d’armi ma il colpo partito per caso è un po’ irreale perché devi armare una pistola. La pistola ha un sistema di sicurezza, ma quando anche la sicura non fosse stata inserita dovevi scarrellare per mettere il colpo in canna, quindi armare la pistola”.

Related posts

Napoli, la Lega non parteciperà alle elezioni comunali. Anche il Consiglio di Stato esclude la lista di Salvini

Redazione Ore 12

Stretta sui cortei e le manifestazioni di no vax e gruppi estremisti

Redazione Ore 12

Il Pd proporrà il nome di Conte come Premier per la formazione di un nuovo Governo

Redazione Ore 12