Roma Capitale

Scambio sospetto tra pusher notato dai Carabinieri della Compagnia San Pietro, due arresti

Al termine di una mirata attività antidroga, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, hanno arrestato un cittadino senegalese di 30 anni e un cittadino nigeriano 44enne, entrambi senza fissa dimora, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I Carabinieri hanno notato il 30enne aggirarsi con fare sospetto nei pressi della fermata metropolitana Cornelia. Una volta sceso giù in stazione, i militari hanno deciso di pedinarlo e osservare i movimenti dell’uomo. Arrivati alla fermata “Anagnina”, i Carabinieri hanno assistito ad un vero e proprio scambio tra il 30enne ed il 44enne ed hanno deciso di intervenire. Bloccati i due soggetti, i militari hanno accertato che il cittadino senegalese aveva ceduto 9 ovuli di eroina dietro il compenso di 2800 euro. La successiva perquisizione effettuata dai Carabinieri sul 44enne, ha permesso di rinvenire altre 3 dosi di hashish. I due arrestati sono stati accompagnati in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Related posts

Nettuno, chiuso per ristrutturazione l’ufficio postale di Piazza San Francesco

Redazione Ore 12

Roma: controlli antiabusivismo della Polizia Locale, un migliaio di articoli sequestrati

Redazione Ore 12

Colleferro, i Carabinieri arrestano per stalking un 39enne romano

Redazione Ore 12