Roma Capitale

Servizi culturali regionali e Albo Istituti culturali 2023 nel Lazio: si apre il percorso di accreditamento sulla piattaforma informatica dedicata

Si aprono i termini per la presentazione delle nuove domande di inserimento dei Servizi culturali, inclusi i Sistemi, nelle Organizzazioni Bibliotecaria (O.B.R.), Museale (O.M.R.) e Archivistica regionale (O.A.R.)  e di iscrizione all’Albo degli Istituti culturali, in fase di prima applicazione del Regolamento regionale n.16/2022. I Servizi culturali e gli Istituti culturali accreditati possono accedere alle misure di sostegno finanziario della Regione Lazio anche per promuoverne la qualità e l’accessibilità del patrimonio culturale per tutti i cittadini. Termini per l’invio delle domande: dalle ore 12:00 del 7 febbraio 2023 sino alle ore 12:00 del 9 marzo 2023, solo ed esclusivamente tramite la apposita Piattaforma Informatica Dedicataselezionando la specifica tipologia di accreditamento, con le seguenti modalità: tramite accesso del rappresentante legale del servizio culturale o di un suo delegato con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), TS-CNS (Tessera Sanitaria e Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta Identità Elettronica); l’istanza di nuovo accreditamento ed i relativi allegati devono essere firmati digitalmente; per ciascuna tipologia di accreditamento è disponibile in piattaforma un modello di istanza e la modulistica specifica da scaricare, compilare, firmare digitalmente e caricare per completare l’invio dell’istanza; ulteriori informazioni sono disponibili alla sezione sistema di accreditamento. I Servizi culturali, compresi i Sistemi e gli Istituti culturali già accreditati nel 2022 non devono presentare né domanda d’iscrizione né conferma. Resta fermo l’obbligo di ogni iscritto,  di comunicare tempestivamente, tramite posta elettronica certificata (PEC) alla direzione cultura, la perdita o l’eventuale variazione di uno o più dei requisiti o degli altri dati già comunicati all’atto dell’iscrizione
Possono presentare domanda, se in possesso dei requisiti previsti:  Servizi culturali ed i Sistemi: Biblioteche, Musei, Parchi archeologici e Musei all’aperto, Case-museo, Ecomusei, Archivi, Sistemi bibliotecari, Sistemi museali territoriali intercomunali, Sistemi museali urbani, Sistemi museali tematici, Sistemi integrati, Sistemi archivistici, gli Istituti culturali,  Restano validi l’inserimento dei Servizi culturali e Sistemi nelle rispettive organizzazioni regionali O.B.R., O.M.R. e O.A.R. e l’iscrizione degli Istituti culturali nel relativo Albo vigenti alla data di entrata in vigore del Regolamento Regionale n. 16/2022 (modifica del Regolamento Regionale n. 20/2020). Ogni iscritto, ha l’onere di comunicare tempestivamente, tramite posta elettronica certificata (PEC) alla direzione cultura, la perdita o l’eventuale variazione di uno o più dei requisiti o degli altri dati già comunicati all’atto dell’iscrizione.

Related posts

Segnalini (Roma Capitale): “Piano strade: concludiamo cantieri fondamentali per la vita di tutta la comunità”

Redazione Ore 12

Anzio, dai domiciliari al carcere per un 41enne accusato di tentato omicidio. L’arresto dei Carabinieri

Redazione Ore 12

ROMA – VIOLENTO EPISIODIO FAMILARE, ARRESTATO DAI CARABINIERI UN UOMO GRAVEMENTE INDIZIATO DI MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

Redazione Ore 12