Cronaca

Sicilia devastata dai nubifragi. Intere aree della Regione flagellate da violenti temporali

Il maltempo che imperversa sulla Sicilia nella serata di domenica ha causato pesanti disagi anche al traffico aereo: a Catania sono stati decine i voli cancellati o dirottati (alcuni anche sullo scalo di Lamezia Terme, in Calabria), mentre consistenti sono i ritardi accumulati da molti altri voli. I problemi nella Sicilia orientale hanno impattato anche sull’aeroporto di Palermo, con voli cancellati e ritardi. Il maltempo ha provocato diverse frane nelle rete stradale in Sicilia. Nella statale 119 di Gibellina il traffico è stato congestionato da una frana al chilometro 5 poco prima dell’incrocio che porta all’autostrada Palermo Mazara del Vallo. Un’altra frana è stata segnalata alla protezione civile nei pressi della area di servizio Gelso Bianco nei pressi dell’autostrada Palermo Catania. Resta ancora chiuso il ponte San Giuliano sulla statale nella zona di Randazzo dove sono in corso le verifiche dell’Anas per consentire la riapertura. La massa d’acqua che si è riversata sul ponte ha danneggiato la struttura provocato la rottura del parapetto. Il maltempo sta creando molti disagi anche nei collegamenti nella Sicilia Orientale. A Catania a causa dell’esondazione del fiume Simeto, la strada statale 194 Ragusana è provvisoriamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni dal km 0,300 al km 1. Stesso provvedimento, per la presenza di fango e detriti in carreggiata, è stato adottato per la strada statale 385 Di Palagonia in entrambe le direzioni dal km 25 al km 29 all’altezza di Lentini (Siracusa), e la strada statale 120 dell’Etna e delle Madonie dal km 176,00 al km 179,000 all’altezza di Bronte (Catania). Sono stati recuperati i corpi di una coppia, marito e moglie, lui 67 anni e lei 54, a Scordia, centro della Piana di Catania colpito da un nubifragio, che da domenica sera risultavano dispersa. A fare scattare l’allarme è stato un automobilista rimasto bloccato dentro la sua auto per la presenza di un fiume di acqua e fango in strada. Messo in salvo dai vigili del fuoco ha detto loro di avere visto una coppia a bordo di una Ford Fiesta che, in contrada Ogliastro, sarebbe scesa dall’auto e sarebbe stata travolta dalla furia dell’acqua.
A Scordia, per le ricerche, sono arrivati anche sommozzatori dei vigili del fuoco. Per un momento a tarda sera si era tirato un sospiro di sollievo dopo che è stato reso noto il ritrovamento di una coppia di Scordia travolta dell’acqua, ma erano altre due persone, sempre marito e moglie, che sono state condotte per precauzione in ospedale. Alle ricerche hanno partecipato oltre ai vigili del fuoco, carabinieri e personale della Protezione civile.

Related posts

Belmonte Mezzagno (Pa): fatture false per avere finanziamenti Ue, sequestrati 6,4 milioni

Redazione Ore 12

Caso Bergamini, chiesto il rinvio a giudizio per l’ex fidanzata del calciatore morto in circostanze misteriose

Redazione Ore 12

Sequestrata una ‘raffineria’ di cocaina a Padova. Droga per 30 chili e nove arresti

Redazione Ore 12