Cronaca

Strage del Mottarone, la Gip delle scarcerazioni non deciderà sull’incidente probatorio. Riassegnata la decisione

(Red) Non sarà il gip di Verbania Donatella Banci Buonamici, che ha scarcerato i tre indagati per la tragedia della funivia del Mottarone, a dover decidere sull’incidente probatorio chiesto dalla difesa di Gabriele Tadini, il capo servizio della funivia ora ai domiciliari, ma il giudice Elena Ceriotti, “titolare per tabella del ruolo”. A deciderlo il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco. Intanto in queste ore si procede anche sul fronte delle perizie da un lato la Difesa e dall’altro l’accusa. Va detto, però, che in queste ore si cerca di procedere velocemente per la rimozione dei resti della cabinovia, soprattutto di quelli a terra. Il maltempo, previsto nelle prossime ore, potrebbe inquinare la scena del disastro.

Related posts

Pisa, indagati otto minorenni per diffusione di materiale pedopornografico, istigazione all’odio razziale e propaganda antisemita

Redazione Ore 12

I componenti del gruppo rock ‘P.38-La Gang’ indagati per istigazione a delinquere

Redazione Ore 12

Massa d’Albe (Velino-Aq): restituiti ai familiari degli escursionisti morti gli oggetti personali

Redazione Ore 12