Cronaca

Strage del Mottarone, la Gip delle scarcerazioni non deciderà sull’incidente probatorio. Riassegnata la decisione

(Red) Non sarà il gip di Verbania Donatella Banci Buonamici, che ha scarcerato i tre indagati per la tragedia della funivia del Mottarone, a dover decidere sull’incidente probatorio chiesto dalla difesa di Gabriele Tadini, il capo servizio della funivia ora ai domiciliari, ma il giudice Elena Ceriotti, “titolare per tabella del ruolo”. A deciderlo il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco. Intanto in queste ore si procede anche sul fronte delle perizie da un lato la Difesa e dall’altro l’accusa. Va detto, però, che in queste ore si cerca di procedere velocemente per la rimozione dei resti della cabinovia, soprattutto di quelli a terra. Il maltempo, previsto nelle prossime ore, potrebbe inquinare la scena del disastro.

Related posts

Arrestato a Santo Domingo il superlatitante, Luciano Scibilia. Tra i più ricercati a livello internazionale e unico italiano nella lista Europol dei sex offender

Redazione Ore 12

Palermo, trattativa Stato-mafia: chiesta da Procura Generale conferma di tutte le condanne

Redazione Ore 12

Recuperato e restituito dai Carabinieri Tpc dipinto “Vita silente di frutta” di Giorgio De Chirico

Redazione Ore 12