Roma Capitale

Tor Bella Monaca, azione infinita contro il crimine dei Carabinieri. Altri tre pusher in manette

E’ ancora alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nel quartiere di Tor Bella Monaca, dove nelle ultime due settimane, con due imponenti operazioni, si è giunti alla “decapitazione” di due sodalizi criminali che gestivano due delle più importanti piazze di spaccio della zona. Nella serata di ieri, in due diversi blitz, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato tre pusher. I primi a finire in manette sono una coppia romana, lei 32enne già con precedenti e lui 39enne, già sottoposto all’obbligo di firma in caserma. I due sono stati sorpresi nella nota “piazza” di spaccio “Ferro di Cavallo”, mentre cedevano tre involucri di cocaina ad un giovane acquirente che è riuscito a darsi alla fuga. Bloccati e sottoposti ad una perquisizione personale, i Carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità della coppia, altre 31 dosi di cocaina e denaro contante, ritenuto il provento dell’attività illecita. Un’altra pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca, poco più tardi, sempre in via dell’archeologia, hanno arrestato un altro romano di 35 anni. L’uomo, è stato notato dai militari con fare sospetto nei pressi di un porticato ed è stato bloccato per un controllo. La perquisizione personale e domiciliare ha permesso ai militari di rinvenire 19 dosi di cocaina e circa 800 euro in contanti, ritenuti il provento dell’attività di spaccio. Il 35enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre la coppia è stata trattenuta in caserma in attesa del rito direttissimo.

Related posts

Pusher 21enne sorpreso dai Carabinieri a spacciare sul Lungomare di Torvajanica

Redazione Ore 12

Green Pass, Di Cola (Cgil): “Convinti che i lavoratori senza certificato siano meno del 10%”

Redazione Ore 12

Scoperta in Campidoglio la targa ricordo della visita di Papa Francesco

Redazione Ore 12