Roma Capitale

Tor Bella Monaca, nuova ‘visita’ dei Carabinieri alle Palazzine popolari di via Quaglia. Scoperti allacci abusivi alla rete elettrica ed idrica. 19 le persone denunciate. Scoperti anche appartamenti occupati abusivamente

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, congiuntamente al personale di ACEA, ARETI e dell’ATER, nell’ambito delle attività fortemente volute dal Prefetto di Roma Matteo Piantedosi in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per il ripristino della legalità nel quartiere. Questa volta i Carabinieri sono intervenuti nel complesso abitativo di via Ferdinando Quaglia dal civico 65 al 95, al fine di verificare la presenza di allacci abusivi alla corrente elettrica ed alle condutture dell’acqua.  Il bilancio complessivo è di 147 unità immobiliari controllate, 19 persone denunciate a piede libero, accusate, a vario titolo, di furto aggravato di energia elettrica e acqua, mentre altre 9 sono in via di identificazione.  Le irregolarità riscontrate dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca e dal personale qualificato, riguardano appartamenti dove è stata accertata la presenza di allacci abusivi alla rete elettrica, diretti alla rete pubblica, in danno dell’ATER e allacci abusivi alla rete idrica in danno di ACEA Ato2. I Carabinieri con i tecnici incaricati hanno provveduto contestualmente al ripristino dello stato dei luoghi ed alla rimozione degli abusi accertati.

 

 

 

consumo di stupefacenti, un denunciato per possesso di coltello a serramanico. Numerosi i controlli agli esercizi commerciali. Tra questi in zona Trevi Campo Marzio, gli agenti della Polizia di Stato, congiuntamente a personale della Divisione Polizia Amministrativa della Questura e della Polizia Locale Roma Capitale, nelle zone della movida del centro storico, hanno proceduto alla chiusura di due noti locali: il primo per 3 giorni in Via della Pace e l’altro in Via dell’Araceli per 5 giorni dove sono state riscontrate violazioni multiple alla normativa contro la diffusione del COVID 19, Analoghi servizi sono stati effettuati anche dalla Polizia Stradale, Polizia di Frontiera e Polizia Ferroviaria.
Nella sola giornata di ieri, sono state controllate 347 persone di cui 3 denunciate, 26 veicoli fermati, con 32 contestazioni al codice della strada, 8 esercizi pubblici controllati. Sempre nell’ambito dei controlli sui dispositivi di protezione individuale per il Covid-19, in occasione della manifestazione del 20 novembre scorso al Circo Massimo, sono state individuate ed identificate 20 persone nei cui confronti sarà elevata una sanzione amministrativa per il mancato utilizzo della prescritta mascherina.

Related posts

La Shoah e l’internamento in Ciociaria

Redazione Ore 12

Tari, approvata la Delibera di Roma Capitale per la Tassa sui rifiuti

Redazione Ore 12

Cervara di Roma, 27enne arrestato dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio

Redazione Ore 12