Cronaca

Un solo colpo al petto per l’uomo assassinato a Voghera da un assessore

(Red) Un unico colpo di pistola al torace avrebbe ucciso Voghera (Pavia) il 39enne pregiudicato di origine marocchina Youns El Boussettaqoi. Il colpo è stato esploso, con una calibro 22 regolarmente detenuta, dall’esponente leghista Massimo Adriatici che è stato posto agli arresti domiciliari e si è autosospeso dalla carica di assessore. L’uomo politico avrebbe detto agli investigatori che il colpo sarebbe partito accidentalmente. Alcuni testimoni parlano del lancio di una bottiglia contro Adriatici da parte della vittima. Alla lite e alla sparatoria avrebbero assistito molti testimoni che sarebbero già stati sentiti dai militari, che avrebbero anche acquisito i filmati delle telecamere di sicurezza della zona. Saranno ora l’autopsia e gli esami balistici a fornire altri elementi utili per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.
Aggiornamenti fatti di Voghera del 21 luglio ore 18

Related posts

Reati tributari, maxi-sequestro a Brescia delle Fiamme Gialle per 141 milioni di euro

Redazione Ore 12

Intercettato dalla Guardia di Finanza con 35 kg di droga sul camion, un arresto a Messina

Redazione Ore 12

Cinque milioni di mascherine sequestrate dalla Guardia di Finanza in un centro di stoccaggio a Milano

Redazione Ore 12