Covid

Variante Omicron, Speranza: “La situazione è seria, c’è un nuovo rischio”

“La situazione è seria, c’è un nuovo rischio”. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, a In mezz’ora in più risponde così alle domande sulla variante Omicron del covid. “E’ troppo presto per dare sentenze definitive su questa variante. Presenta elementi di problematicità ma non abbiamo elementi per trarre conseguenze definitive”, dice il ministro. La variante “è stata scoperta l’11 novembre, sarebbe singolare avere tutte le risposte. Siamo in una fase epidemica ancora molto significativa, lo eravamo già prima che venisse questa variante. Abbiamo fatto molto bene, con tutti i 27 paesi europei, a disporre misure forti come il blocco di voli e il divieto d’ingresso per chi proviene dal Sudafrica e dai paesi limitrofi. Siamo tutti più reattivi perché non si tratta di un fatto totalmente nuovo. L’informazione a noi è arrivata nelle ultime ore, ci ha portato subito a questi provvedimenti”, dice il ministro. Intanto restano altissimi gli scudi preventivi ai valici di frontiera aerea e portuale. Variante Omicron in Italia, sono stati attivati i test sui 133 passeggeri a bordo del volo proveniente dal Sudafrica e atterrato a Fiumicino, su cui era a bordo il manager Eni risultato come il primo contagiato della nuova variante in Italia. Dopo aver ottenuto la lista dei passeggeri, la Regione Lazio ha disposto i tamponi molecolari. Il primo caso di contagio identificato e campionato era arrivato dal Mozambico passando per Roma, Caserta e Milano . 55 anni, vaccinato con due dosi e che presenta pochi sintomi. Il dirigente d’azienda originario della provincia campana è rientrato nei giorni scorsi dal Mozambico atterrando, spiega il Corsera, a Fiumicino per poi sostare a Caserta e quindi viaggiare per Milano dove, infine, è risultato positivo al Covid-19 con una sequenza genomica riconducibile alla variante scoperta in Sudafrica e Botswana. La variante B.1.1.529 è stata sequenziata dal laboratorio di microbiologia Clinica, virologia e diagnostica delle Bioemergenze dell’ospedale Sacco. “Le inchieste epidemiologiche sono state svolte da Ats Milano e dalla Asl di competenza della Regione Campania. Sono già stati programmati i sequenziamenti sui campioni dei contatti familiari del paziente risultati positivi e residenti nella regione Campania, i cui laboratori sono stati allertati e stanno già lavorando per ottenere in tempi brevi i risultati genomici. Al momento non sono stati identificati contatti positivi in Lombardia”, spiega l’Iss.

aggiornamento pandemia Covid del 29 novembre ore 13.48

Related posts

Covid, con lo stop alle mascherine risparmi da 10 mln al mese

Redazione Ore 12

Rsa, Speranza ha firmato il Decreto per le visite ai degenti in sicurezza

Redazione Ore 12

I nuovi positivi al Covid-19 sono 23.839, le vittime 380. Più ricoveri nelle terapie intensive

Redazione Ore 12