Covid

27 anziani infettati dai dipendenti no vax in una Rsa di Fiano Romano alle porte della Capitale

27 anziani positivi al Covid-19 in una RSA a Fiano Romano rimasti contagiati a causa di infermieri “no vax” tra cui una operatrice che dopo essersi presa l’infezione l’ha trasmessa a due colleghi che a loro volta hanno contagiato gli ospiti della struttura. “Avevo provato in tutti i modi a convincere i miei OSS a fare il vaccino – ha detto il rappresentante della RSA – ma non ne hanno voluto sapere“. Al momento nessuno degli ultra ottantenni coinvolti è stato costretto al trasporto in ospedale. La situazione viene costantemente monitorata per evitare un ulteriore propagarsi del virus. Dei 36 ospiti della struttura, 24 avevano accettato di farsi inoculare la prima dose vaccinale. Di questi, 15 hanno contratto nuovamente la malattia in maniera asintomatica mentre per quanto riguarda i restanti 12 non vaccinati, le loro condizioni sono monitorate di continuo. “Io mi sono vaccinato per primo. – ha detto ancora il titolare – L’ho fatto per dare l’esempio e far capire a tutti l’importanza dell’operazione. Purtroppo nelle case di riposo succede spesso che tanti rifiutino. Siamo preoccupati, speriamo che la situazione non evolva“. E su possibili conseguenze per l’operatrice che ha scatenato il focolaio: “Non credo che la licenzierò. Però è dura, perchè il danno lo ricevono in prima battuta i nostri ospiti. E’ al loro bene che noi pensiamo sempre prima di tutto. Magari se si fossero vaccinati tutti, saremmo più tranquilli“.  Poi il Sindaco:“Siamo in giunta per varare ulteriori misure per contrastare l’aumento dei Casi Covid-19 a Fiano. – ha scritto ieri il primo cittadino sul proprio profilo Facebook in merito all’aumento di contagi che si sono registrati a Fiano romano – Riteniamo necessario chiudere le scuole e il palazzetto dello sport, anche in previsione di un possibile cambio di colore regionale. Non ha senso, in questo momento, rischiare altri contagi soltanto per tenere aperte le scuole per i pochi giorni che precedono le vacanze di Pasqua. Considerata la situazione che vive la nostra Comunità, scegliamo la via della cautela per contribuire al calo dei positivi con azioni mirate a contrastare questo picco pandemico”.

Related posts

Dal 18 nella Regione Lazio aperte le prenotazioni per i vaccini al personale della scuola

Redazione Ore 12

Vaccinazioni, mancano all’appello oltre un milione 240mila studenti

Redazione Ore 12

In Italia 24 milioni di somministrazioni vaccinali anti-Covid

Redazione Ore 12