Primo piano

Addio Raffaella

E’ morta Raffaella Carrà

Addio a Raffaella Carrà, è morta a 78 anni l’icona della tv italiana. Lo ha annunciato Sergio Iapino: “Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”. Con queste parole Iapino ha dato il triste annuncio unendosi al dolore degli adorati nipoti Federica e Matteo, di Barbara, Paola e Claudia Boncompagni, degli amici di una vita e dei collaboratori più stretti. Raffa, si legge in una nota diffusa dalla famiglia, “ha vissuto la malattia al riparo dai riflettori, in assoluta riservatezza, “affinché il suo personale calvario non avesse a turbare il luminoso ricordo di lei”. “La malattia aveva attaccato quel suo corpo così minuto eppure così pieno di straripante energia”, hanno spiegato i suoi cari. “Una forza inarrestabile la sua – si legge ancora nella nota – che l’ha imposta ai vertici dello star system mondiale, una volontà ferrea che fino all’ultimo non l’ha mai abbandonata, facendo si che nulla trapelasse della sua profonda sofferenza. L’ennesimo gesto d’amore verso il suo pubblico e verso coloro che ne hanno condiviso l’affetto, affinché il suo personale calvario non avesse a turbare il luminoso ricordo di lei”. Donna fuori dal comune ma dotata di spiazzante semplicità, Raffaella Carrà non aveva avuto figli ma di figli – diceva sempre lei – ne aveva a migliaia, come i 150mila fatti adottare a distanza grazie ad “Amore”, il programma che più di tutti le era rimasto nel cuore. Le esequie saranno definite a breve. Raffaella Maria Roberta Pelloni, questo il vero nome della Carrà, era nata a Bologna il18 giugno 1943 ed è stata una delle più amate showgirl, cantanti, ballerine, attrici e conduttrici italiane, famosissima anche in Spagna e Sud America. Definita la regina della televisione italiana, è stata presente nei palinsesti televisivi dalla fine degli anni Sessanta fino agli ultimi mesi della sua vita. In carriera aveva venduto oltre 60 milioni di dischi, conquistando 22 dischi tra platino e oro. Nell’autunno 2020 il quotidiano britannico The Guardian aveva incoronato Raffaella Carrà come sex symbol europeo e icona culturale. “Raffaella Carrà è morta per una malattia che da qualche tempo aveva attaccato quel suo corpo così minuto eppure così pieno di straripante energia”. La malattia di Raffaella Carrà non è stata resa nota ufficialmente ma si parla di un devastante tumore al polmone. Da mesi era scomparsa dalla vita pubblica. Questo perché la malattia che ha colpito Raffaella Carrà è stata devastante, come raccontato dallo stesso Japino. Raffaella aveva “una volontà ferrea che fino all’ultimo non l’ha mai abbandonata, facendo si che nulla trapelasse della sua profonda sofferenza. L’ennesimo gesto d’amore verso il suo pubblico e verso coloro che ne hanno condiviso l’affetto, affinche’ il suo personale calvario non avesse a turbare il luminoso ricordo di lei”.

Related posts

Treni Intercity, bici gratis a bordo fino al 12 giugno

Redazione Ore 12

Medicina/Alfieri (Gemelli): “Nessuna correlazione tra stili di via e tumore al pancreas”

Redazione Ore 12

Landini (Cgil) non molla: “O vaccino obbligatorio, o tamponi gratis per tutti”

Redazione Ore 12