Roma Capitale

Aeroporto da Vinci, arrestati dai Carabinieri due corrieri della droga della pazzia, sequestrate 5.650 pasticche

I Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma, al termine di una complessa attività info-investigativa, hanno arrestato due cittadini del Bangladesh, appena atterrati a Roma provenienti da Dacca, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno fermato i due a bordo di un’automobile, mentre si dirigevano verso la Capitale e hanno accertato che, occultate all’interno di un bagaglio, detenevano oltre 5.100 pasticche di metamfetamina del tipo “yaba”, per un peso superiore ai 550 g.  La successiva perquisizione effettuata presso il domicilio degli stessi corrieri, permetteva di rinvenire ulteriori 500 pasticche della stessa droga, per un peso di circa 50 g. Tutta la sostanza stupefacente sequestrata è risultata avere un principio attivo del 15% che immessa sul mercato avrebbe fruttato un guadagno di circa 30.000 €. L’Autorità Giudiziaria, dopo la convalida dell’arresto dei due, ha confermato la custodia presso la Casa Circondariale di Latina, in attesa della definizione del giudizio penale.

Related posts

Raggi ha gli anticorpi alti e non si fa il vaccino. Zingaretti: “E’ una ni vax”

Redazione Ore 12

Zingaretti: “Possibile evitare al Lazio un Natale in zona gialla”

Redazione Ore 12

Pomezia, arrestato dai Carabinieri mentre cedeva hashish sotto la sua abitazione

Redazione Ore 12