La guerra di Putin

Allontanati da Francia e Germania 75 diplomatici-funzionari russi

La Francia e la Germania hanno annunciato l’espulsione di un nutrito numero di diplomatici russi in connessione con la guerra in Ucraina. Il provvedimento interesserebbe in totale almeno 75 funzionari di Mosca. La Francia espellerà 35 diplomatici russi “le cui attività sono contrarie ai (suoi) interessi”: è quanto si spiega in un comunicato del ministero degli Esteri francese. “Questa azione fa parte di un approccio europeo”, si aggiunge. “La nostra prima responsabilità è sempre quella di garantire l’incolumità dei francesi e degli europei”, si precisa. Pochi minuti prima, la Germania ha annunciato che sta espellendo “un numero elevato” di diplomatici russi di stanza a Berlino, in connessione con la guerra in Ucraina, secondo quanto riferito dal suo ministro degli Esteri, Annalena Baerbock. Secondo le informazioni dell’Afp, il loro numero è 40. Questi dipendenti dell’ambasciata russa costituivano “una minaccia per coloro che cercano protezione con noi”, ha detto il capo della diplomazia tedesco. La Germania ospita oltre 300mila rifugiati ucraini fuggiti dai combattimenti nel loro Paese dal 24 febbraio.

aggiornamento la Guerra di Putin ore 14.44

Related posts

Duro affondo alla Russia di Ursula Von der Leyen: “Putin manipola energia, per Ue è test di unità”

Redazione Ore 12

Papa Francesco: “Santa Sede pronta a tutto per fermare la guerra”. Il grazie a giornalisti e giornalisti sul fronte

Redazione Ore 12

Il Cancelliere tedesco Scholz: “Le relazioni con Mosca non possono tornare come prima”

Redazione Ore 12