Imprese e Sindacato

Arcelor Mittal, esplosione nell’acciaieria 2 dello stabilimento di Taranto

Un’esplosione alla quale è seguito un incendio si è verificata nel reparto di colata continua due della Acciaieria 2 dello stabilimento Ex Ilva di Taranto. Nessuno degli operati sulla linea di lavoro e’ rimasto ferito.  “Sembra che sia esploso il ‘tampone’ che sta sotto la siviera” fa sapere la UILM . 

Il sindacato Usb dopo aver parlato di “tragedia sfiorata”  in una nota evidenzia come “a conferma di quanto sosteniamo da tempo, la condizione di sicurezza impiantistica è fortemente compromessa ed è nettamente peggiorata con la gestione di ArcelorMittal”.

Oggi, “solo per un miracolo, l’ennesimo, non vi sono state vittime”, sottolinea il sindacato che chiede l’intervento del Governoper “allontanare chi con una gestione sciagurata e superficiale, si preoccupa di punire chi condivide la messa in onda della fiction di Sabrina Ferilli ‘Svegliati amore mio’, invece di garantire la manutenzione degli impianti oramai al collasso, mettendo cosi’ in grave rischio la salute e sicurezza di operatori e cittadini”.

 Arcelor Mittal Italia nel frattempo  comunica che nessuna interruzione del ciclo produttivo, nè danni al personale e agli operatori degli impianti si sono verificati oggi, dopo l’esplosione e l’incendio di questa mattina nell’acciaieria di Taranto. 

Gli addetti e il sistema hanno gestito in sicurezza, secondo consolidate procedure, un evento di reazione in paniera durante la fase di colaggio nell’Acciaieria 2.

Related posts

Fincantieri, il grande business delle navi militari

Redazione Ore 12

Manovra: bonus verde prorogato per 3 anni

Redazione Ore 12

Con la seconda onda di Sars Cov2 è boom di contagi nei luoghi di lavoro

Redazione Ore 12