Cronaca

Belmonte Mezzagno (Pa): fatture false per avere finanziamenti Ue, sequestrati 6,4 milioni

Il Nucleo di Polizia Economica e Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato beni e liquidità per un totale di 6,4 milioni di euro a tre imprenditori di Belmonte Mezzagno (Pa). I tre fratelli sono accusati di aver eseguito false fatturazioni e di aver evaso l’Iva e le imposte sui redditi per ottenere i finanziamenti dell’Unione Europea. Il sequestro, ordinato dal gip Claudio Bencivinni, è arrivato al termine di un’indagine condotta con il coordinamento della Procura di Termini Imerese

Related posts

Omicidio del Vicebrigradiere Cerciello Rega, i giudici: “Gli imputati hanno agito secondo un programma preordinato”

Redazione Ore 12

La Spezia, sequestrati dalle Fiamme Gialle oltre 12 milioni di dispositivi medici

Redazione Ore 12

Il ripristino dell’ambiente può portare anche guadagni. Lo studio del Wwf

Redazione Ore 12