Cronaca

Bimbo di 10 anni salva la madre con una telefonata alla Polizia. La donna era stata aggredita dal marito

E’ stata una telefonata disperata alla Polizia di Stato per salvare lamadre, vittima di un violento pestaggio da parte del padre. A farla è stato un bambino di 10 anni diZafferana Etnea, in provincia di Catania. L’uomo, un 38enne, stava picchiano la consorte, di 45 anni, davanti agli occhi impauriti del piccolo, che ha deciso di intervenire chiamando le forze dell’ordine. Già nel 2019 la donna aveva denunciato per maltrattamenti il marito, che era stato arrestato (ancora ubriaco) e messo ai domiciliari. L’episodio di violenza è avvenuto attorno alla mezzanotte di sabato sera. L’operatore che ha ricevuto la chiamato ha sentito la voce del piccolo che, piangendo, chiedeva aiuto per la madre. La polizia è intervenuta immediatamente sul posto trovando la vittima assieme al figlio, mentre l’aggressore si era già allontanato da casa. Sul pavimento sono stati trovati frammenti di vetro. 

Related posts

Napoli: sfruttamento della prostituzione, smantellata organizzazione criminale

Redazione Ore 12

Due giovani turiste 19enni drogate e violentate a Gallipoli

Redazione Ore 12

Canicattì (Agrigento), sequestrati dalla Guardia di Finanza beni per oltre tre milioni e mezzo ad associazione volontari di ambulanze

Redazione Ore 12