Roma Capitale

Calenda: “Commissariare Roma dopo lo stop di Ama alla raccolta dei rifiuti”

“L’Ama ha comunicato che smetterà di raccogliere l’immondizia dalle 18 di stasera in quattro Municipi, l’XI, il XII, il XIII e il XIV, che sommati hanno gli stessi abitanti di Palermo. Duemila tonnellate di rifiuti rischiano di riversarsi in strada. È accaduto esattamente quello che due giorni fa nel piano sui rifiuti avevamo paventato. Basta un impianto fermo e l’immondizia arriva in strada, perché nessuno ha fatto mezzo impianto in cinque anni. La Raggi va mandata a casa alle elezioni, ma prima ancora bisogna commissariare il Comune di Roma sulla gestione dei rifiuti. Lo deve fare la Regione, lo deve fare il prefetto, lo devono chiedere i cittadini, perché nessuna Capitale o città d’Europa è in questa situazione”. Lo dichiara Carlo Calenda, candidato sindaco di Roma e leader di Azione, in un video pubblicato sui suoi social.

Related posts

Criticità sanitarie a Roma e nella Regione, Magi porta le proposte dell’Omceo a D’Amato

Redazione Ore 12

Tor Bella Monaca, i Carabinieri non mollano la presa. Arrestati altri pusher

Redazione Ore 12

Povertà educativa, la Regione Lazio corre ai ripari, approvato alla Pisano il Programma dei servizi educativi per la prima infanzia

Redazione Ore 12