Roma Capitale

C’è un Modello Roma per salvare il Natale

Il piano per salvare le feste natalizie nella capitale c’è: l’adozione del modello Roma. Il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, ha scelto la strada dell’attenzione, con i controlli dei flussi di persone nei luoghi di maggiore attrattiva sia commerciale, come le vie dello shopping, che di altro tipo, come locali e bar, le zone della movida. Previsti eventuali contingentamenti di vie e piazze per favorire il deflusso ed evitare assembramenti, così come per la stessa ragione l’utilizzo anche di transenne. E in caso di necessità, per decongestionare aree troppo affollate, di volta in volta, potranno essere disposte anche chiusure delle stazioni metro. Le misure scatteranno da sabato.
Tutte le forze dell’ordine saranno impegnate, con la polizia locale e anche la collaborazione della Protezione civile. Un Tavolo tecnico in questura, metterà a punto i dettagli delle misure e dei servizi di controllo. Nel corso del comitato è emersa anche la proposta che la Regione Lazio rivolga un invito ai sindaci a chiedere ai cittadini di indossare la mascherina nei luoghi di assembramenti anche all’aperto. Una raccomandazione, non essendo in zona bianca contemplato l’obbligo.

Related posts

Vaccino. Omceo Roma: “Farmacisti da soli non possono gestire emergenze”

Redazione Ore 12

Tor Vergata e Tor Bella Monaca, decine di controlli dei Carabinieri in 48 ore. Arresti e ingenti sequestri di droga

Redazione Ore 12

Cacciatore (Regione Lazio-Europa Verde) dice non all’ampliamento dell’impianto per i rifiuti di San Vittore

Redazione Ore 12