Roma Capitale

Chiedeva l’elemosina ai passeggeri della metro a Termini e che si rifiutava veniva minacciato con un coltello. Arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno arrestato un romano di 37 anni, di fatto senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti, con l’accusa di tentata estorsione aggravata. L’uomo, ieri pomeriggio, ha seminato il panico per alcuni minuti a bordo di un vagone della metropolitana della linea “B”. In particolare il 37enne, stava chiedendo l’elemosina ad alcuni viaggiatori presenti all’interno di una delle carrozze, ma improvvisamente, al diniego dei presenti, ha estratto un coltello a serramanico e lo ha brandito nei loro confronti pretendendo “un’offerta”. Arrivati alla fermata Termini, all’apertura delle porte del vagone, i passeggeri sono usciti fuggendo all’impazzata richiamando allo stesso tempo l’attenzione delle guardie particolari giurate, presenti sulla banchina, che a loro volta hanno immediatamente richiesto l’intervento dei Carabinieri. I militari hanno raggiunto subito la banchina e a disarmarlo l’uomo che, una volta ammanettato è stato accompagnato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Related posts

Personale scolastico del Lazio, già fatte oltre 23mila prenotazioni del Vaccino

Redazione Ore 12

Ricorrenza dei defunti, nei cimiteri romani presidi rafforzati e iniziative culturali

Redazione Ore 12

Covid-19, Zingaretti: “Il coprifuoco alle 22 è una scelta giusta”

Redazione Ore 12