Roma Capitale

Cittadino algerino, senza fissa dimora, arrestato con l’accusa di rapina dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione Roma Macao hanno arrestato per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale, un cittadino algerino di 23 anni, nella Capitale senza fissa dimora. Nelle prime ore di ieri, i militari sono intervenuti in via Marghera, zona Castro Pretorio, a seguito di una segnalazione giunta al “112” da parte di un gruppo di 5 giovani cittadini messicani, tutti poco più che ventenni e a Roma per turismo, i quali avevano riferito che uno di loro era stato strattonato, spinto a terra e rapinato del telefono cellulare da uno sconosciuto armato di coltello. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno prestato assistenza ad un amico del derubato – un ragazzo di 21 anni –  che era intervenuto per difendere il connazionale e che, secondo quanto riferito, era stato a sua volta ferito ad una mano dal presunto ladro con un coltello. Durante le fasi dell’intervento, i giovani hanno notato una persona che stava camminando poco lontano, lungo la strada, riconoscendola quale autore della rapina e indicandola ai militari. Alla vista dei Carabinieri, il sospettato si è dato velocemente alla fuga, ma i militari sono riusciti a bloccarlo, nonostante la sua vigorosa resistenza. I Carabinieri, nelle sue tasche, hanno recuperato il telefono rubato che, restituito al legittimo proprietario. Il giovane ferito, trasportato dai sanitari del “118” al Policlinico Umberto I, è stato giudicato affetto da una ferita da taglio alla mano sinistra con interessamento di un nervo: ne avrà per 15 giorni. Il cittadino algerino è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Related posts

Roma, tutela del territorio: Ordine dei Biologi e L’Altritalia Ambiente siglano protocollo per progetti ambientali

Redazione Ore 12

Spaccio e possesso di droga, una denuncia e tre segnalazioni nel viterbese

Redazione Ore 12

Tor Fiscale e il lago di petrolio sotterraneo, Roma Capitale vuole coinvolgere Eni

Redazione Ore 12