Economia e Lavoro

Cottarelli, il Pil potrebbe crescere oltre il 5% nel 2021

L’economista si dice però pessimista sul medio termine quando i tassi di interesse cominceranno ad aumentare

Nel 2021 “credo che il Pil crescerà più di quanto dica il Fmi e forse anche di quanto dice il governo. Penso possa andare anche al 5%. E anche il prossimo anno potrebbe essere un anno favorevole”. Così l’economista Carlo Cottarelli, presidente dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani, nel corso di ‘Mezz’ora in più’. “Sono pessimista – ha invece detto – per il medio termine, quando i tassi di interesse cominceranno ad aumentare”. Quanto ai morti sul lavoro, dice Cottarelli, “stanno aumentando anche rispetto alla media degli anni precedenti”. “Abbiamo un numero più alto della media nell’Europa occidentale, che è tre volte quello della Germania. Si può fare qualcosa, ma in Italia spesso non rispettiamo le regole, come vediamo anche con l’evasione o le discariche a cielo aperto – conclude -. Le regole le abbiamo ma non vengono rispettate”.

Related posts

Cresce il fatturato delle multinazionali presenti sul territorio nazionale

Redazione Ore 12

Premio “Storie di alternanza”: coinvolti oltre 3mila studenti, 244 scuole e enti formativi, 335 progetti in gara

Redazione Ore 12

Produzione industriale, Germania al palo (-8,5%). Male anche la Spagna (-9,1%)

Redazione Ore 12