Roma Capitale

Expo 2030, Draghi lancia a candidatura di Roma

I candidati Sindaci Calenda, Gualtieri, Michetti e Raggi avevano condiviso questa scelta in una lettera al Premier
Il premier Mario Draghi ha comunicato che il governo candiderà Roma Capitale ad ospitare l’Esposizione Universale del 2030, in una lettera inviata ai candidati a sindaco di Roma Capitale. “Si tratta senz’altro di una grande opportunità per lo sviluppo della città, scrive Draghi nella sua lettera, ringraziando i candidati “per la dimostrazione di unità a favore della nostra Capitale”. Davanti alla proposta del presidente del Consiglio Virginia Raggi esulta e in un post su Facebook scrive: “Daje!!! Roma è ufficialmente candidata ad ospitare l’Expo del 2030. Si tratta di uno dei più importanti eventi internazionali. Per Roma è un particolare motivo di orgoglio perché supera il racconto di una città dove non si possono fare le cose, anzi è la dimostrazione che a Roma si può fare tutto e anche meglio. Ringrazio Draghi e Di Maio”. A giugno Virginia Raggi, Roberto Gualtieri, Carlo Carlo Calenda ed Enrico Michetti avevano inviato una lettera a Draghi per proporre la candidatura della Capitale con l’obiettivo di “attrarre investimenti, proporre al mondo grandi progetti di innovazione e rigenerazione urbana, rilanciare il lavoro e l’economia dell’intero Paese”. “Abbiamo la possibilità di coniugare due eventi eccezionali come il Giubileo del 2025 e l’Expo 2030. Non possiamo perdere un’occasione irripetibile. E noi siamo pronti a lavorare insieme per coglierla. È necessario che le Istituzioni e le forze politiche, sociali e produttive del Paese siano unite per avanzare una candidatura solida, capace di presentare l’Italia e Roma come modelli per lo sviluppo futuro delle città e delle società contemporanee, in un’ottica di sostenibilità e inclusione”, si leggeva nella lettera inviata a Draghi e presentata in Campidoglio dai quattro principali candidati sindaco. “Abbiamo messo da parte le appartenenze politiche per perseguire un obiettivo comune. È una grandissima opportunità non solo per la città ma per il Paese intero. Nel 2030 saranno trascorsi quindici anni dall’ultima volta che l’Italia ha ospitato l’Expo. L’idea è quella di agganciare tre grandi momenti di rilancio della nostra città, che partono dai fondi del Recovery Fund, al Giubileo del 2025 fino ad arrivare al 2030 per ospitare Expo”, le parole della sindaca Raggi.

Related posts

Gruppo nazista ed antisemita finisce in trappola a Roma 12 ordinanze cautelari

Redazione Ore 12

Marco Vincenzi è il nuovo presidente del Consiglio regionale del Lazio

Redazione Ore 12

I Carabinieri di Bracciano trovano e restituiscono un cane sfuggito al padrone

Redazione Ore 12