Roma Capitale

False vaccinazioni per ottenere il green pass, arrestati dalle Fiamme Gialle un medico e due pazienti

Hanno simulato la somministrazione del vaccino per ottenere il “green pass”. Un medico e due pazienti sono stati arrestati in flagranza di reato dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma. Le Fiamme Gialle della Compagnia di Velletri – coordinate dalla locale Procura della Repubblica – hanno scoperto che il medico, dietro compenso, anziché inoculare il siero vaccinale messo a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale, avrebbe iniettato un’innocua soluzione fisiologica. Conseguentemente, l’Autorità Giudiziaria ha disposto il sequestro, presso il Ministero della Salute, delle certificazioni verdi ritenute fittizie e dei corrispondenti codici sorgente “Qrcode”. I tre dovranno ora rispondere delle ipotesi di reato di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato e falso. Allo stato delle attuali acquisizioni probatorie e in attesa di giudizio definitivo, vale la presunzione di non colpevolezza degli indagati.

Related posts

Fit Cisl: “No alle Gare al ribasso per i servizi essenziali”

Redazione Ore 12

Gualtieri e la norma nel Dl aiuti sull’inceneritore di Roma: “Soddisfatto, ora Roma può risolvere i suoi problemi”

Redazione Ore 12

Scuole dell’infanzia di Roma Capitale, iscrizioni prorogate al 4 febbraio

Redazione Ore 12