Roma Capitale

G20, in campo a Roma le unità specializzate dell’Arma dei Carabinieri

La Capitale si appresta ad ospitare il G20 e il dispositivo messo in campo per garantire la sicurezza dei grandi della Terra entra nel vivo. Da mercoledì e per tutta la durata del vertice il controllo dei luoghi sensibili di Roma, monumenti, musei e hotel che ospiteranno le delegazioni, sarà affidato alle Api, le unità di pronto intervento dell’Arma dei Carabinieri. “Si tratta di un’aliquota di personale altamente specializzato, nata all’indomani dell’attentato del Bataclan e addestrata direttamente dal Gis, il Gruppo di intervento speciale per operazioni antiterrorismo”, spiega il tenente colonnello Alessandro Dominici comandante del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Roma da cui l’unità dipende: “Con un pattugliamento costante della città e in collaborazione con le unità della territoriale potremmo garantire un pattugliamento più massiccio e quindi maggiore sicurezza per tutta la durata del G20”.

Related posts

Controlli mirati dei Carabinieri nelle aree archeologiche e di interesse artistico

Redazione Ore 12

Parla Gualtieri: “Raggi non è stata all’altezza. Roma deve voltare pagina”

Redazione Ore 12

Fondi per il Giubileo del 2025, appello della Raggi al Governo

Redazione Ore 12