Covid

Ghebreyesus (Oms): “Fine della pandemia con il 70% di copertura vaccinale mondiale, ma in Africa l’83% della popolazione non è vaccinato”

“È essenziale raggiungere l’obiettivo della copertura vaccinale del 70% in tutti i Paesi per porre fine alla pandemia di Covid-19 quale emergenza sanitaria globale e guidare una ripresa globale davvero inclusiva”. Sono le parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms. Purtroppo “l’83% della popolazione africana deve ancora ricevere la prima dose. Questo non è solo un fallimento morale- continua- è anche un fallimento epidemiologico, che sta creando le condizioni ideali per l’emergere di nuove varianti”. 

Grazie al programma Covax, “stiamo superando molti dei vincoli di fornitura e consegna che abbiamo dovuto affrontare l’anno scorso, con quasi 1,2 miliardi di dosi di vaccino consegnate. Le prospettive di fornitura per quest’anno sono positive e, attraverso le dosi acquistate e donate, Covax (programma internazionale per l’accesso equo ai vaccini, ndr) si è assicurata abbastanza vaccini per raggiungere una copertura del 45% nei Paesi beneficiari entro la metà di quest’anno. Altre fonti, anche attraverso il nostro partner Avat (African Vaccine Acquisition Trust), forniscono ai Paesi i mezzi per raggiungere l’obiettivo globale del 70% entro la metà del 2022”, conclude il direttore generale dell’Oms.

Related posts

Vaccinazioni, due adolescenti su tre favorevoli. Inchiesta di Save the Children che denuncia anche i contrasti in famiglia ed il ruolo della scuola nella pandemia

Redazione Ore 12

Vaccinazioni: in Italia 137.289.630 le dosi somministrate

Redazione Ore 12

Covid-19, Italia: 6.171 nuovi contagi su 224.790 tamponi e 19 decessi in 24 ore, 67.223.679 i vaccinati

Redazione Ore 12