Roma Capitale

Hanno mandato in rovina un commerciante di via Appia, arrestati tre usurai a Roma dalla Polizia di Stato

Hanno mandato in rovina un commerciante della via Appia per un prestito da 160 mila euro che, alla luce di un tasso di usura finale del 221%, è poi schizzato a oltre un milione di euro. Per questa accusa tre usurai sono stati arrestati dalla polizia: in manette è finito un 37enne romano mentre le due complici, la madre di 68 anni e la fidanzata 27enne, sono finite ai domiciliari. I provvedimenti, disposti dal gip di Roma, sono scattati al termine di una lunga e complessa indagine condotta dai carabinieri sotto il coordinamento della procura capitolina.
La vittima era stata avvicinanata a fine 2018 da un sedicente broker che gli aveva prospettato un investimento in borsa dal sicuro guadagno. Il commerciante decise così di “investire” circa 90 mila euro ma dei soldi non rimase nessuna traccia nel giro di poco tempo. A quel punto lo stesso broker gli propose un’ulteriore investimento, questa volta da 160 mila euro, per rientrare anche del denaro investito in una prima fase. Fu il 37enne arrestato oggi a prestare il denaro al commerciante, dando inizio al suo calvario. Perchè anche questa volta il presunto broker sparì subito dopo aver incassato i soldi.

Da quel momento cominciarono le richieste di restituzione del denaro. Prima con la cosiddetta tecnica della “lagnazione”: gli usurai andavano al negozio della vittima lamentando di essere loro stessi in gravi difficoltà economiche. Esaurita l’efficacia di questo metodo, il terzetto è passato alla minacce vere e proprie: “..ammazziamo te e il cane” e “..ve mando a dormi alla stazione Tuscolana”. Oltre alle classiche promesse di ritorsioni fisiche i tre minacciavano la vittima dicendogli che se non avesse saldato il debito sarebbero andati a “via Botero” (sede del commissariato Appio ndr) a denunciarlo per molestie sessuali in realtà mai compiute.

 

Related posts

Detenzione e spaccio di stupefacenti con cessioni anche a minorenni scoperta dai Carabinieri. Arrestato un 20enne a Spinaceto

Redazione Ore 12

Tumori cerebrali, Talacchi (San Giovanni Roma): PDTA è garanzia di qualità

Redazione Ore 12

Reti d’impresa: prorogato al 4 agosto dalla Regione Lazio il termine per la presentazione delle domande

Redazione Ore 12