Esteri

Honduras, italiano linciato da una folla inferocita. Era accusato di aver ucciso un vicino

(Red) Un italiano residente in Honduras, Giorgio Scanu, è stato ucciso in un villaggio nel sud del Paese da una folla inferocita che ha anche dato fuoco alla sua casa ed alla sua auto, accusandolo di aver ucciso il suo vicino. A darne notizia e confermare quanto accaduto la polizia, precisando che “circa 600 persone, molte delle quali armate di bastoni, machete e pietre sono entrate nella casa dell’italiano con l’intenzione di ucciderlo e l’intervento della polizia non ha potuto impedirlo”. Secondo quanto riportato dal sito tn8.tv, l’omicidio di Juan de Dios Flores sarebbe stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Le immagini, una volta visionate, hanno fatto scattare la folla. Tra l’italiano e il vicino pare ci fossero dissidi da tempo. Scanu, secondo i media, è morto in un ospedale della zona a causa delle gravi feriteriportate. Sui social media circolano video e fotografie in cui si vedono persone lanciare grossi sassi contro l’uomo e colpirlo con pali mentre è a terra, con il corpo coperto di sangue.

Related posts

Terremoto (7.0 Richter) ad Acapulco (Messico)

Redazione Ore 12

Afghanistan, Talebani a 180 km da Kabul. Russia: “Controllano aree nei pressi repubbliche ex Urss”

Redazione Ore 12

Ambiente, Cina: gli annunci di Pechino non confermano la lotta alle emissioni

Redazione Ore 12