Roma Capitale

In fiamme l’ex fabbrica della penicillina, ferito un migrante

Un grande incendio è divampato nella ex fabbrica di Penicillina di Via Tiburtina, a San Basilio, uno stabile da tempo in abbandono, divenuto rifugio di migranti e senzatetto prima di essere ufficialmente sgomberato. All’interno si trovava però almeno un cittadino di origine nigeriana, ustionato a una gamba. Un gruppo di attivisti di Potere al Popolo impegnati nella campagna elettorale per l’elezione del nuovo sindaco ha lanciato l’allarme ricordando di aver sollecitato pochi giorni fa il sequestro e la bonifica della struttura, che a loro dire conterrebbe amianto e rifiuti tossici, “una bomba ecologica sugli abitanti di tutta Roma est”.

Related posts

Riparte il cantiere ‘romano’ GeneriamolavORO

Redazione Ore 12

Non rispetta l’obbligo di dimora e i Carabinieri chiedono e ottengono la revoca della misura per l’arresto

Redazione Ore 12

Sociale: Campidoglio e Asl Roma 1 danno il via a “Polo Lumière” per persone con disabilità

Redazione Ore 12