Covid

Israele chiude le frontiere e si isola contro la variante

Dalla mezzanotte di domenica Israele ha chiuso le frontiere ai non residenti, per provare a contenere la diffusione della nuova variante Omicron del coronavirus. Lo riportano i media locali, che riferiscono delle misure che il governo si accinge a ufficializzare oggi, dopo la riunione del “Covid cabinet” di ieri. Dopo che un primo caso della nuova variante è stato rilevato in Israele, tutti gli israeliani che ritorneranno dall’estero dovranno sottostare a tre giorni di quarantena e sottoporsi a due test che dovranno entrambi risultare negativi. Nella foto l’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv

aggiornamento pandemia Covid del 29 novembre 2021 ore 12.46

Related posts

Lotta al Covid, superato il muro dei dieci milioni di fiale somministrate

Redazione Ore 12

In arrivo 360mila dosi di vaccino Johnson & Johnson. Speranza: “Verso un’estate diversa”

Redazione Ore 12

Pandemia, aumentano i casi e i ricoveri nelle intensive. Rischio moderato per tutte le Regioni

Redazione Ore 12